Archivio

Ciip: «Nessun accordo con ditte nel settore della depurazione»

17 Gennaio 2012

L’acqua distribuita non ha alcun bisogno di essere depurata

la redazione

17 Gennaio 2012 17:34

La CIIP spa precisa di non aver mai preso accordi con ditte che operano nel settore della depurazione dell’acqua di rubinetto.

I venditori di cui sopra spesso strumentalizzano la campagna per la promozione dell’uso dell’acqua di rubinetto, presentandosi a nome di Aziende pubbliche, in questo caso della CIIP spa, al fine di vendere il loro prodotto.
L’acqua distribuita dalla CIIP (nei 59 Comuni del territorio Piceno e Fermano) non ha alcun bisogno di essere depurata vantando ottime caratteristiche organolettiche che la rendono oligominerale e quindi perfettamente adatta al consumo quotidiano.

CIIP spa attua un controllo costante sulle fonti di approvvigionamento e sull’intera rete di distribuzione, per assicurare il mantenimento delle qualità chimiche e batteriologiche dell’acqua erogata che è sottoposta a più di 100 controlli all’anno per l’acquedotto del Pescara, oltre 200 per quello dei Sibillini (compreso l’impianto di soccorso di Santa Caterina), più di 200 per l’acquedotto del Vettore e per le altre sorgenti locali, per un totale di oltre 700 controlli annui, nel pieno rispetto delle norme previste in materia.

I cittadini possono tranquillamente bere un buon bicchiere d’acqua di rubinetto che viene dal proprio acquedotto.
Per conoscere la qualità dell’acqua erogata nel proprio Comune ciascuno potrà reperire le relative informazioni sul sito sul www.ciip.it alla sezione Area clienti.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni