Editoriale

La Croazia entra nell'Unione europea

29 Marzo 2013

A partire dal 1° luglio

Giancarlo Cocco

29 Marzo 2013 16:54

Oltre venti anni fa la Germania fu la prima tra gli Stati dell’Unione a riconoscere l’indipendenza della Croazia, minacciando perfino che l’avrebbe fatto unilateralmente se non vi fosse stato un accordo in tal senso con gli altri Paesi.

Nel 2013, sarà proprio la Germania l’ultima tra i ventisette ed a malincuore, a ratificare il trattato di adesione della Croazia alla UE.

Secondo quanto riferisce il quotidiano bavarese Suddeutsche Zeitung Zagabria non sarebbe ancora pronta ad entrare nella UE sia sul piano economico che politico.

Bruxelles – prosegue il giornale – avrebbe scelto di ignorare che un rapporto della Commissione indica la Croazia, al pari della Grecia,come un paese basato su una politica clientelare,con una amministrazione “sballata”un settore pubblico gonfiato ed una giustizia che ancora non funziona, dopo la realizzazione di riforme troppo timide. Secondo il quotidiano, la corruzione è dilagante ed una economia arretrata non permettono a questo paese di essere pronto per la UE.

Tutto questo è dimostrato chiaramente dai rapporti della Banca mondiale dal Fondo monetario internazionale da Transparency International delle Nazioni Unite.

Alcuni Paesi come Danimarca e Finlandia ritengono che in merito all’allargamento comunitario siano stati commessi gravi errori di valutazione. Così oggi si scopre che alcuni Paesi hanno aderito all’Unione europea senza essere completamente pronti a farlo come la Grecia.

Un rapporto della Commissione europea aveva ritenuto che questo paese non aveva i requisiti necessari ad ottenere lo status di candidato all’adesione, ma erano i tempi della guerra fredda e quindi per ragioni politiche le si aprirono le porte.

Ritornando alla Croazia, secondo l’ultimo rapporto di controllo dell’Unione Europea, questo Paese ora è veramente pronto e l’Unione vuole farne un caso esemplare per ridare fiducia al processo di allargamento.

Potrebbero interessarti


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni