Editoriale

Il Comune di Ascoli ha tempo da perdere?

04 Luglio 2013

Antonio Canzian

04 Luglio 2013 19:06

Queste erano relative alla possibilità di ridurre le volumetrie dell’area ex Sgl Carbon attingendo a risorse statali e comunitarie, obiettivo per il quale ritengo tuttora che l’attuale amministrazione comunale abbia fatto poco o nulla.

A tale proposito, so benissimo che i Fondi Jessica per l’edilizia sociale richiedono la proprietà pubblica dell’area. Mi preoccupa che non lo sapesse il Comune di Ascoli Piceno visto che,  nonostante ciò, ha presentato la richiesta di finanziamento che, ovviamente,  è stata per questo motivo, non accolta. Come pure sono preoccupato che il Comune abbia presentato la richiesta di finanziamenti per l’Housing sociale senza sapere, evidentemente, che ciò presupponeva l’istituzione di un Fondo immobiliare andando incontro all’ennesima risposta negativa.
 
La domanda allora è: il Comune di Ascoli Piceno ha tempo da perdere, visto che presenta progetti per i quali sa già di non avere i requisiti perché vengano accolti? Oppure, gira semplicemente a vuoto?
 
Per quanto concerne gli equilibrismi interni ai partiti, caro Sindaco, mi sembra che ciascuno abbia i suoi. E di fronte a quelle che Lei chiama “frange mobili” e consiglieri indipendenti, anche nel suo schieramento mi sembrano molto numerosi. O no?
 
Infine, sulla adeguatezza o meno di tutti noi si esprimeranno, come sempre, i cittadini. Io cerco di impegnarmi per la città e il territorio: certo occorre che tutti facciano al meglio la propria parte e questo, stia tranquillo, vale anche per me.

Potrebbero interessarti


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni