Politica

Elenco regionale associazioni giovanili, prorogata iscrizione

14 Gennaio 2015

Le domande dovranno essere presentate da giovani fra i 16 e i 35 anni. Giorgi: 'I ragazzi non sono semplici fruitori di iniziative, ma promotori protagonisti di progetti e idee'.

La Redazione

14 Gennaio 2015 15:15

Ancona - Le associazioni giovanili hanno un mese di tempo, dal 10 gennaio al 10 febbraio 2015, per presentare la domanda di iscrizione nell’elenco regionale.

Lo annuncia l’assessore alle Politiche giovanili, Paola Giorgi, che specifica: “Al centro i ragazzi, le loro associazioni, le loro idee: le politiche giovanili nella nostra Regione non considerano i giovani semplici fruitori di iniziative ma promotori protagonisti di progetti e di idee. Noi - aggiunge Giorgi - forniamo gli strumenti a loro disposizione e i luoghi di condivisione. L’elenco regionale delle associazioni giovanili è uno strumento qualificante e di riconoscibilità dell’associazionismo, il suo aggiornamento annuale è sinonimo dell’apertura ad una platea sempre più ampia e qualificata di giovani, elemento che ha caratterizzato il lavoro dell’assessorato in questi ultimi due anni”.

La riapertura dei termini per l’iscrizione nell’elenco delle associazioni giovanili è prevista dalla deliberazione di giunta (n. 439 del 2 aprile 2012) con riferimento all’elenco istituito con la legge regionale in materia di politiche giovanili. Il provvedimento prevede che ogni anno possano essere presentate le domande di prima iscrizione nell’elenco. Devono essere composte in prevalenza da giovani fra i 16 e i 35 anni, aver sede e svolgere la propria attività nelle Marche e prevedere tra i propri scopi statutari lo svolgimento di attività e iniziative a favore dei giovani. Nel corso di tre anni dalla sua introduzione, la norma ha permesso l’iscrizione nell’elenco di 40 associazioni marchigiane in possesso di tutti i requisiti per poter essere definite “giovanili”, come previsto dalla delibera.

L’iscrizione è necessaria per svolgere un ruolo attivo nelle politiche giovanili e partecipare ai finanziamenti del settore. La nuova Legge regionale sulle politiche giovanili delle Marche, infatti, riconosce i giovani come risorsa fondamentale ed essenziale della comunità e attribuisce al settore in tutte le aree di intervento possibili - cultura, formazione, informazione, istruzione, lavoro, ambiente, sanità, politiche comunitarie - un importante ruolo di trasversalità e intersettorialità, in armonia e in raccordo con i programmi in ambito nazionale ed europee.

La struttura regionale cui rivolgersi per informazioni è la P.F. Emigrazione, Sport e Politiche giovanili  -Via Tiziano n. 44 – 60125 Ancona. Tel.  071/806.3416.



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni