Cultura

'L'Elisir d'Amore' torna al Ventidio Basso

16 Marzo 2015

La produzione de “l’Elisir d’Amore”, primo titolo della neonata Rete lirica delle Marche, giovedì 19 (ore 21.00) è di scena al Ventidio Basso (biglietto a 5 euro) con l’anteprima riservata solo agli studenti delle scuole medie e superiori, compresi gli Istituti musicali, dell’Ascolano.

La redazione

16 Marzo 2015 17:30

ramon vargas nel don carlo

Ascoli - Fin dalla sua nascita “L’Elisir d’Amore” ha incantato il cuore di chi lo ha ascoltato. L’hanno definito il capolavoro del mezzo sorriso, l’opera dove il buffo diventa melanconico.

Ad Ascoli Piceno nel 1995 esordì, proprio nell'Elisir d'amore, Ramon Vargas, che oggi recita nei maggiori teatri del mondo, diretto allora dal regista Giuseppe Piccioni, sotto la guida artistica del teatro Ventidio Basso di Vincenzo Grisostomi.

Poi lo stesso Piccioni ambientò alcune scene del suo film "Cuori al verde" con Margherita Buy, Gene Gnocchi e Giulio Scarapati, all'interno del Ventidio Basso con inserti  originali dell'Elisir d'amore.

Ai nostri giorni, dopo il grande successo fatto registrare nei giorni scorsi a Fano, l’opera di Gaetano Donizetti si appresta ad approdare al teatro Ventidio Basso nell’allestimento che segna il debutto del nuovo circuito lirico delle Marche, la regione ricca di teatri a significare anche il grande amore per la lirica.
La produzione de “l’Elisir d’Amore”, primo titolo della neonata Rete lirica delle Marche, giovedì 19 (ore 21.00) è di scena al Ventidio Basso (biglietto a 5 euro) con l’anteprima riservata solo agli studenti delle scuole medie e superiori, compresi gli Istituti musicali, dell’Ascolano.
Sul palcoscenico un cast di cantanti giovani ma già affermati.

“Abbiamo aderito alla Rete lirica delle Marche – dice il sindaco Guido Castelli – per dare stabilità alla lirica puntando sulla qualità a minor costo ma soprattutto perché crediamo in uno degli obiettivi più stimolanti di questo circuito: percorsi di formazione del pubblico più giovane, per avvicinare i giovani, gli spettatori di domani, alla lirica. La lirica non è un genere immediato. Va coltivata, cominciando a sentire qualcosa da piccoli, iniziando ad apprezzare il fascino del teatro. E non a caso – prosegue il primo cittadino – iniziamo con l’Elisir, un allestimento moderno con l’intento di attrarre all’opera giovani e pubblico nuovo”.

E i primi dati sono assolutamente incoraggianti, infatti l’anteprima di giovedì si avvia al tutto esaurito mentre sono ancora disponibili dei posti per lo spettacolo di sabato 21 marzo.

Direttore d'orchestra è Francesco Lanzillotta, considerato come uno dei più promettenti giovani direttori nel panorama musicale italiano. Sul palcoscenico la Form, l'orchestra Filarmonica marchigiana e il coro del teatro della Fortuna Mezio Agostini. Nel ruolo di Adina è la bella e brava Mihaela Marcu, mentre Antonio Poli è Nemorino, Bruno Taddia è Belcore, Andrea Concetti è Dulcamara e Sara De Flaviis è Giannetta. La regia è di Saverio Marconi.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni