Cultura

'Circo Inzir', un progetto di circo sociale

26 Marzo 2015

La loro prima 'carovana' si è mossa nel febbraio 2012 ed ha avuto come meta i campi profughi Saharawi

La Redazione

26 Marzo 2015 21:01

 

Ascoli - Domenica 29 marzo 2015 alle ore 18:00 al PalaFolli teatro di Ascoli Piceno andrà in scena lo spettacolo “Circo Cabaret” della Compagnia Circo Inzir, un susseguirsi interminabile di evoluzioni aeree, virtuosismi e personaggi unici, risate e meraviglia. Gli artisti in scena, con attrezzi circensi e strumenti musicali, doneranno magia e  stupore a tutti.

Da lunedì 23 marzo la Compagnia di Circo Inzir è in residenza al Teatro PalaFolli per la creazione del nuovo spettacolo, negli spazi messi a disposizione dalla Compagnia dei Folli e cogliendo l'occasione della loro presenza si è pensato di realizzare una serata di Circo aperta a tutti.

Lo spettacolo vedrà esibirsi tutti e dieci gli artisti che in questi giorni si allenano e provano al PalaFolli.

Le esibizioni variano da giocoleria all'utilizzo di attrezzi aerei, dalla corda molle al filo teso, dalla spera d'equilibrio alle acrobazie, il tutto per suscitare meraviglia e curiosità in chi assiste.

 

Il Circo Inzir è un progetto di circo sociale, che nasce dalla volontà comune da parte di un collettivo di artisti di varia formazione e provenienza di portare spettacoli, parate e laboratori in quelle zone del mondo dove la vita si complica a causa di povertà, guerre e sfruttamento.

Il progetto è autofinanziato tramite cabaret e spettacoli ad offerta libera, promossi e fatti dagli stessi artisti.

L’obiettivo che si sono proposti è stato quello di portare la loro arte in giro per il mondo, per trovare dei punti di unione e di scambio tra le diverse culture e di promuovere un progetto a favore della multi-culturalità.

Usando il circo come mezzo di comunicazione, unione e condivisione, partendo dall’idea che questa disciplina artistica sia, per le sue caratteristiche e per la sua fruibilità, uno dei mezzi più indicati per creare rapporti sociali e diminuire le distanze, il Circo Inzir vuole portare stupore e meraviglia per creare un vero e proprio ponte tra le culture.

L'idea è quella di creare una Carovana capace di seguire le orme del circo. La loro prima “carovana” si è mossa nel febbraio 2012 ed ha avuto come meta i campi profughi Saharawi. In quei territori hanno fatto il cabaret che avevano già precedentemente portato in diverse serate in Emilia Romagna prima della partenza. In seguito hanno avuto la fortuna e l’occasione di poter fare spettacoli anche ad Algeri, tramite il Ministro della Cultura Algerino, e nella città di El-Kseur, tramite un’associazione culturale.


Durante la permanenza nel deserto e lungo tutto il viaggio di ritorno lo spettacolo è stato arricchito dalla contaminazione culturale delle persone e soprattutto si è dovuto adeguare alle situazioni e ai contesti che abbiamo incontrato.

Credevano prima di partire, e ne hanno avuto conferma poi, che il teatro di strada sia uno dei modi migliori per arrivare ovunque, proprio per la spiccata facilità con cui l’arte di strada riesce a relazionarsi ai più vari contesti e alle più varie situazioni e realtà.

Il 2014 è stato l'anno del Guatemala e di una lunga ed intensa tournée. Quest'anno il Circo Inzir sta preparando proprio ad Ascoli il nuovo lavoro per portarlo in altri luoghi meravigliosi e dimenticati del nostro pianeta terra.

 

Domenica 29 marzo intanto potremo assistere al loro spettacolo ed essere travolti dallo stupore e dalla magia che uomini acrobati, donne volanti e allegri giocolieri riescono sempre a suscitare.

 

Lo spettacolo avrà inizio alle ore 18:00. E' consigliata un'offerta di € 5,00.

Per informazioni e prenotazioni  0736-352211


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni