Politica

Capocasa in bilico, Mezzolani chiede annullamento nomina

30 Marzo 2015

La Giunta regionale ha deliberato la formazione di una commissione mista formata da figure dell'Assessorato e dell'Asur. Del Moro deve annullare gli atti di nomina per la Capocasa a San Benedetto

La redazione

30 Marzo 2015 19:43

Ancona – Stamane la giunta regionale ha deliberato la formazione di una commissione mista composta da figure dell'assessorato alla Salute e dell'Asur per valutare la situazione di presunta illegittimità del direttore amministrativo Giulietta Capocasa dopo l'interrogazione presentata dal consigliere regionale Umberto Trenta (FI).


L'assessore Almerino Mezzolani ha chiesto al dottor Massimo Del Moro, direttore dell'Area vasta 5, di dare corso alla procedura di annullamento degli atti relativi all'iter professionale della dottoressa Giulietta Capocasa.


I riflessi di questa situazione produrranno effetti in altre due regioni: Abruzzo e Emilia Romagna?


Nel 2001 la dottoressa Capocasa fu nominata dirigente amministrativo dalla Ztl 12 di San Benedetto del Tronto.


Dal 16 Aprile 2006 fino al 30 settembre 2009 ha ricoperto l'incarico di Direttore Amministrativo aziendale presso la azienda Sanitaria Locale di Chieti.


Dal 1 Ottobre 2009 al 25 novembre 2009 è rientrata in servizio presso l'Azienda Sanitaria Unica Regionale delle Marche —Zona Territoriale n. 12 di San Benedetto del Tronto con l'incarico di Direttore della Struttura Complessa del Servizio Provveditorato ed Economato.


Giulietta Capocasa è rimasta al vertice dell’Ausl di Forlì dal 25 Novembre 2009 al marzo 2012 (quando Licia Petropulacos fu chiamata a dirigere l’Azienda Ospedaliero-Universitaria di Modena - fino al 2013, al momento dell’istituzione dell’Ausl unica romagnola).


Dal l° maggio 2005 al 15 Aprile 2006 aveva ricoperto l'Incarico di Direttore di Struttura Complessa del Servizio Provveditorato ed economato, presso l'Azienda Sanitaria Unica Regionale , Zona territoriale n. 12 di San Benedetto del Tronto.


Nell'interrogazione il consigliere regionale Umberto Trenta pone dubbi e vuole risposte su quello che adombra posa essere un percorso professionale minato da un “peccato originale” che potrebbe annullare la carriera della dottoressa Giulietta Capocasa, attualmente direttore amministrativo dell'Asur Marche.

Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni