Food & Wine

Seconda edizione di 'Piceno Open'

14 Aprile 2015

I primi tre giorni saranno dedicati alla presentazione ai giornalisti di settore delle nuove annate dell’Offida Docg, Passerina, Pecorino e Offida Rosso e del Rosso Piceno Superiore

La redazione

14 Aprile 2015 19:39

Offida - Sono circa trenta i giornalisti di settore di testate nazionali ed internazionali accreditati alla seconda edizione di Piceno Open Anteprima, evento promosso dalla Vinea nell’ambito del progetto di filiera Vinea Qualità Picena, riservato alla stampa specializzata a livello nazionale e internazionale. Dopo l’edizione zero svoltasi lo scorso anno ad Offida, la Vinea ha l’obiettivo di istituzionalizzare e radicare l’evento, la cui seconda edizione è in programma dal 15 al 19 aprile nello splendido scenario dell’Enoteca Regionale delle Marche.


I primi tre giorni saranno dedicati alla presentazione ai giornalisti di settore delle nuove annate dell’Offida Docg, Passerina, Pecorino e Offida Rosso e del Rosso Piceno Superiore. Sabato 18 e domenica 19 aprile l’evento sarà aperto al pubblico dalle 15.30 alle 21.00.

I giornalisti ospiti, dopo la sessione di degustazione delle nuove annate avranno anche l’occasione di poter partecipare ad una retrospettiva con degustazione di pecorino annate 2009 e 2010, una sessione in cui il grande vitigno piceno potrà dare dimostrazione della sua assoluta rilevanza enologica nel panorama dei vitigni autoctoni italiani. Il programma prevede anche visite ad alcune delle cantine del territorio aderenti alla rassegna i modo da far conoscere meglio la nostra realtà produttiva territoriale e raccogliere notizie dirette dai produttori.


“Il successo ottenuto lo scorso anno – spiega Ido Perozzi, Presidente di Vinea - ci ha spinto a ripetere l’evento che, voglio ricordarlo, è il primo del genere nelle Marche. Alcuni giornalisti conoscevano già il Piceno, ma per alcuni altri è stata una vera e propria scoperta di una realtà vitivinicola costruita sulle eccellenze, come dimostrano gli ultimi dati sulle vendite di Passerina e Pecorino, i due vitigni di punta dell’Offida Docg.


Dati che rafforzano anche la scelta fatta da VINEA e dai produttori locali di puntare, come accaduto qualche anno fa, sulla denominazione Offida. La sede dell’Enoteca Regionale, l’unica oggi nelle Marche a potersi fregiare di questo titolo, diventa una vetrina internazionale.


Un ulteriore conferma che, quando si riesce a fare squadra con un lavoro che coinvolge produttori ed il Consorzio di Tutela Vini Piceni, superando gli individualismi, i risultati arrivano, è anche grazie a ciò che con oltre due milioni di bottiglie commercializzate la DOCG Offida è, di gran lunga, la DOCG più importante delle Marche con un incremento di circa il 20% di bottiglie commercializzate rispetto al 2013 ”.


Anche dalla recente kermesse internazionale del Vinitaly sono giunte conferme eccellenti sulle vendite di Passerina e Pecorino.  

Durante le giornate riservate al pubblico potranno essere degustate, oltre ai vini, anche tutte le eccellenze inserite le progetto di filiera Vinea Qualità Picena, in particolare le Olive Ascolane del Piceno Dop. 

 


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni