Eventi

Il fascino dell'Infiorata di Montefiore dell'Aso

04 Giugno 2015

Sabato e domenica l'appuntamento tra fede, arte e tradizioni 

Alessandro Malpiedi

04 Giugno 2015 11:27

I magnifici tappeti floreali dell'Infiorata sono tornati ad abbellire il suggestivo centro storico di Montefiore dell'Aso sabato 6 e domenica 7 giugno, in occasione della XIII° edizione della manifestazione che onora la ricorrenza sacra del Corpus Domini. Un'iniziativa fiore all'occhiello del territorio e famosa anche a livello nazionale, che richiama numerosi turisti ed aggrega artisti e volontari in attività di grande valenza religiosa e sociale.

 

"Tante le novità di quest'anno - sottolinea la Presidente dell'Associazione Infiorata Lucia Giannetti - prima fra tutte il settore sale e fiore fresco e la I° infiorata dei ragazzi che mostreranno quanto appreso nel progetto scolastico "Impariamo l'arte effimera dell'infiorata" (impara l'arte e mettila da parte) che si è svolto presso l’Istituto Scolastico Crivelli di Montefiore dell’Aso.

 

"E' importante coinvolgere le giovani generazioni a partire dalle scuole elementari - evidenzia il Presidente della Provincia Paolo D'Erasmo - in una manifestazione così importante per la comunità locale non solo di Montefiore, ma anche di tutto il Piceno: un biglietto da visita d'eccezione per questo borgo storico tra i più belli d'Italia".

 

Anche il Sindaco Lucio Porrà ha ricordato "l'importanza di questo evento che vede impegnati per mesi nella preparazione volontari di tutte le età. Un'azione di impegno civico ed operoso che caratterizza tante altre realtà del nostro Comune e ambiti della vita cittadina".

 

La manifestazione è iniziata sabato alle 15 con la preparazione dell'evento lungo le vie del paese. Alle 21 ha avuto luogo la cerimonia iniziale in P.zza della Repubblica e alle 21.45, l'inaugurazione della mostra dei lavori realizzati dai ragazzi del plesso scolastico di Montefiore. Quindi, alle 23 è seguita la preparazione dei tappeti da parte di artisti locali e associazioni, che si è protratta in maniera suggestiva fino al mattino della domenica.


Alle ore 10.30 c'è stato il collegamento in diretta su RAI Uno con la trasmissione a "A Sua Immagine", poi  la Santa Messa con diretta su RAI Uno celebrata da S. E. l'Arcivescovo di Fermo mons. Luigi Conti e  animata gruppo corale di Montefiore dell'Aso.


Nel pomeriggio, alle 15.30 l'esibizione di trampolieri e giocolieri per bimbi e lo spettacolo di musici, sbandieratori e figuranti del castello di Ripaberarda della Quintana di Ascoli Piceno. Successivamente, alle 18.30, il momento più significativo con la Santa Messa e la solenne processione del Corpus Domini.



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni