Salute

'Guadagnare Salute…con le Life Skills'

17 Giugno 2015

All’incontro saranno presenti gli insegnanti delle Scuole dell’Infanzia e delle Scuole Primarie che hanno aderito al progetto e che presenteranno i lavori prodotti dai bambini durante lo svolgimento delle attività in classe

La redazione

17 Giugno 2015 15:21

Ascoli -  Si svolgerà nel pomeriggio di giovedì 18 giugno presso il Polo Culturale Sant’Agostino di Ascoli Piceno, dalle ore 16:30 alle ore 19:00 l’incontro conclusivo del progetto “Guadagnare Salute…con le Life Skills”, ideato e promosso sul territorio dalla dr. Maria Grazia Mercatili (Responsabile dell’U.O. Promozione Educazione Alla Salute- Dipartimento di Prevenzione ASUR Marche AV 5 di Ascoli Piceno), dal dr. Cesare Rapagnani (Coordinatore dell’ Ambito Territoriale Sociale n.22) e dal dr. Raffaele Trivisonne (Presidente Lega Italiana Lotta Tumori- sezione di Ascoli Piceno). L’iniziativa è realizzata in collaborazione con la Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno.


All’incontro saranno presenti gli insegnanti delle Scuole dell’Infanzia e delle Scuole Primarie che hanno aderito al progetto e che presenteranno i lavori prodotti dai bambini durante lo svolgimento delle attività in classe.



“Guadagnare Salute… con le Life Skills” fa parte di una serie di numerose iniziative che l’U.O. PEAS, l’ATS 22 e la LILT realizzano congiuntamente da molti anni sul territorio ed in particolare nelle scuole, con l’obiettivo di promuovere lo sviluppo ed il potenziamento delle abilità personali e relazionali dei minori al fine di renderli maggiormente capaci di individuare le situazioni critiche e di evitare i comportamenti a rischio.


Si basa sulla convinzione che il benessere individuale e relazionale possa essere ottenuto anche attraverso lo sviluppo ed il potenziamento delle competenze psicosociali (le cosiddette life skills), cioè di quelle abilità di vita che rendono le persone capaci di fronteggiare in modo efficace le richieste e le sfide della vita quotidiana: abilità relazionali, comunicative, empatiche, di gestione delle emozioni e dello stress, consapevolezza di sé, pensiero critico e pensiero creativo, capacità di prendere decisioni e di risolvere problemi.

La metodologia adottata nel progetto consente di potenziare la dimensione sociale dell’apprendimento e di veicolare con maggiore efficacia le competenze necessarie al raggiungimento del successo formativo del bambino, permettendogli di sperimentare le proprie “skills” attraverso attività rilevanti anche dal punto di vista emozionale.



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni