Salute

Mal di schiena, consigli per dormire meglio

04 Luglio 2015

Evitate di compiere queste due manovre in modo brusco e repentino

La redazione

04 Luglio 2015 10:05

In caso di lombalgia, il dolore non cessa nel momento in cui ci si sdraia a letto. C'è una serie di cause concomitanti che pone in relazione lombalgia e problemi del sonno e rende più critiche queste due situazioni.

Il dolore nella zona lombare mette a rischio la possibilità di dormire. E, per contro, in alcuni casi il dolore diventa maggiore proprio perché non si dorme.

Cosa fare allora quando si soffre di lombalgia? Vi diamo alcuni consigli.

Quando si va a letto dobbiamo garantire alla nostra schiena un supporto adeguato.

A questo punto il materasso diventa importante. Occorre valutare il suo stato ogni 5 o 7 anni circa. Alzarsi con il mal di schiena a volte potrebbe dipendere dalla mancanza di comfort e del giusto supporto lombare.
La rivista scientifica Journal of Applied Ergonomics evidenzia come il 63% dei soggetti valutati in uno studio specifico ha risposto che c'è stato un miglioramento rilevante della lombalgia dopo aver cambiato materasso.

A questo punto diventa una questione di budget. Risolto questo problema dovete testare in prima persona prima di acquistare il nuovo materasso: andate nel vostro negozio di fiducia, toglietevi le scarpe, sdraiatevi sul materasso assumendo la posizione che adottate abitualmente per dormire e provate a riposare per qualche minuto.


Assicuratevi che il materasso offra un adeguato e sufficiente supporto alla colonna vertebrale. Un materasso rigido, ma non troppo, rappresenta di solito la scelta migliore.

Scegliete prodotti Made in Italy e con tutti i certificati di garanzia possibili dal punto di vista salutistico. Preferite quelli dei quali il venditore vi potrà mostrare l'anima interna per verificare come vengono realizzati i supporti per la colonna lombo-sacrale.

Ci sono poi altri accorgimenti come nel caso di alzarsi e sdraiarsi sul letto in modo sicuro

Evitate di compiere queste due manovre in modo brusco e repentino.

Quando dovete sdraiarvi, sedetevi sul bordo del letto. Supportatevi con le mani, piegate le ginocchia e sdraiatevi sul fianco.

Quando dovete alzarvi dal letto, rotolate sul fianco, piegate entrambe le ginocchia e datevi una spinta con le mani, mentre le vostre gambe sono a penzoloni sul bordo del letto. Evitate di piegarvi in avanti, rischiate di mettere a dura prova la schiena.

Poi ci sono i farmaci, ma per questo argomento vi rivolgerete direttamente al vostro medico curante.

Come avere un sonno più riposante?

Per il mal di schiena riposare può essere di aiuto, ma evitate di stare a letto più di uno o due giorni, poiché potrebbe peggiorare il problema.

Se il dolore è acuto e necessitate di sdraiarvi per avere un po' di sollievo, assicuratevi comunque di alzarvi ogni tanto dal letto e di muovervi (camminando per casa, per esempio). Così facendo, allevierete la rigidità e il dolore, e potrete dormire meglio di notte.

Una doccia o un bagno caldi prima di andare a dormire possono contribuire a rilassare i muscoli rigidi.

Limitate l'assunzione di caffeina e alcolici, soprattutto di sera. Questo migliorerà la qualità del sonno.
Evitate di abbuffarvi prima di andare a letto. Consumare un pasto abbondante prima di andare a dormire, può interferire con la qualità del sonno e causare problemi digestivi.
Provate delle tecniche di rilassamento, come il rilassamento muscolare progressivo o la respirazione profonda.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni