Cronaca

Polo universitario consegnato all'Unicam

14 Luglio 2015

Un complesso all’avanguardia, funzionante ed idoneo per accogliere migliaia di giovani che popoleranno quella che si preannuncia essere una vera e propria cittadella universitaria

La redazione

14 Luglio 2015 10:00

Ascoli - 13 luglio 2015, una data da ricordare per tutta la città di Ascoli Piceno. E' avvenuta la consegna ufficiale da parte del Comune di Ascoli Piceno all’università di Camerino del nuovo Polo Universitario “Sant’Angelo Magno”, situato nella sede dell’ex ospedale vecchio, sul colle dell’Annunziata.


Otto milioni di euro dei quali 1 milione per innovazione tecnologica con building automation realizzata dalla ditta Ciannavei Srl, mentre il restauro complessivo è stato realizzato dalla dotta Travaglini.


Un'impresa non semplice perché sono stati molti i vuoti trivati nelle mura dovuti alle modifiche fatte nel tempo quando l'edificio era l'ex ospedale Mazzoni. All'interno anche una struttura antisismica: un ammortizzatore destinato a sostenere in caso di assestamenti sismici.


Presenti alla cerimonia il sindaco di Ascoli Guido Castelli, il Rettore dell’Unicam Stefano Corradini, il Vescovo di Ascoli Mons. Giovanni D’Ercole, il Prefetto Graziella Patrizi, il presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli.



“Gli studenti da oggi avranno un motivo in più per iscriversi alla facoltà di Ascoli – afferma il primo cittadino Guido Castelli – la nostra città dall’anno accademico 2015/16 avrà a disposizione una struttura davvero ad hoc e adeguata per tutte le esigenze. Ed è ancora più prestigioso il fatto che la sede sorga qui, dove è nata di fatto la civiltà ascolana, in via Capitolina. Da qui parte questa nuova sfida, che ci vede impegnati nel puntare  con decisione verso la Ricerca e lo Sviluppo. Ringrazio dunque tutti coloro che hanno permesso la realizzazione di questa opera così necessaria per la cittadina turrita”.



Un complesso all’avanguardia, funzionante ed idoneo per accogliere migliaia di giovani che popoleranno quella che si preannuncia essere una vera e propria cittadella universitaria. Rimarranno come strutture satelliti, la prestigiosa sede dell’Annunziata e quella di Lungo Castellano.


“Oggi è una giornata bellissima – dichiara il Rettore Unicam Stefano Corradini – Ascoli vanta delle facoltà di altissimo livello creativo. Una struttura del genere sarà fondamentale anche per la Regione Marche. Siamo profondamente soddisfatti perché qui ad ottobre, partirà l’anno accademico, che si preannuncia ricco di belle soddisfazioni”.
“E’ questo l’esempio lampante che quando le istituzioni collaborano, si possono ottenere dei risultati eccezionali”.


Questo il commento del Presidente della Regione Marche Luca Ceriscioli


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni