Sport

Beach soccer: Happy Car Samb-Viareggio e Terracina-Catania in semifinale

08 Agosto 2015

Si ripropone così la semifinale di Coppa e quella per il 3^ e 4^ posto di Campionato del 2013

La redazione

08 Agosto 2015 16:37

Lignano Sabbiadoro (Ud – Le semifinali della Serie A Beretta FIGC-Lega Nazionale Dilettanti sono state belle e intense ma i verdetti alla fine hanno ricalcato i pronostici. Alla Dolomia Beach Arena di Lignano Sabbiadoro Terracina ha battuto 4-2 Lamezia, l’Happy Car Sambenedettese ha superato 5-2 il Catanzaro, Viareggio ha regolato 5-1 l’Ecosistem Futura Energia Catanzaro e Catania ha battuto 5-2 l’Anxur.


Ha pesato tanto l’abitudine a giocare a certi livelli le sfide da dentro o fuori nonostante non ci sia mai stato nelle quattro gare un dominio assoluto di un sodalizio. Le semifinali quindi saranno Happy Car Sambenedettese-Viareggio e Terracina-Catania. Rispetto alla scorsa stagione si son riconfermate Samb e Viareggio mentre Terracina e Catania hanno preso il posto di Anxur e Milano. E forse è giusto così, sulla sabbia di Lignano Sabbiadoro si daranno battaglia sportiva quattro squadre che insieme hanno collezionato 19 titoli soprattutto negli ultimi anni.


Alle semifinali Happy Car Sambenedettese-Viareggio sono arrivate ormai alla loro dodicesima sfida. Si ripropone così la semifinale di Coppa e quella per il 3^ e 4^ posto di Campionato del 2013. Pochi giorni fa nella tappa di casa il Viareggio ha rotto l’incantesimo superando i campioni in carica. Prima del rovescio la Samb era reduce da quattro successi che l’avevano resa la bestia nera dei viareggini.


L’altra semifinale è una classica del campionato, una sfida che ha gli stessi anni della Serie A. Catania e Terracina insieme hanno in bacheca 14 trofei. I due colossi del Beach Soccer FIGC-LND si sono incontrati 24 volte, gli etnei sono in vantaggio di due partite. L’ultima sfida l’ha vinta in questa stagione in coppa il Terracina nella finale per il 1^ e 2^ posto. Prima di questo epilogo era da tre partite che il club dell’elefantino non piegava la testa davanti ai tigrotti. Comunque sia è una sfida tutta da vivere, impossibile fare un pronostico.



I tigrotti del Terracina entrano tra le prime quattro per la quarta volta negli ultimi cinque anni e cancellano l’onta dell’uscita ai Quarti della scorsa stagione. Il Lamezia neanche stavolta riesce a superare i pontini ma esce a testa alta. I campioni in carica dell’Happy Car Sambenedettese, freschi vincitori della loro seconda Supercoppa di fila, per il terzo anno consecutivo si qualificano alle semifinali.


Catanzaro tornato sul grande palcoscenico dopo due anni si è dovuto inchinare davanti ad una squadra oggettivamente più matura e abituata a giocare a certi livelli.  Viareggio soffrendo solo a tratti è riuscito a centrare la semifinale per il quarto anno consecutivo. All’Ecosistem Futura Energia Catanzaro l’orgoglio non è bastato, sfuma così il sogno di entrare tra le prime quattro per la prima volta nella sua storia. Catania dopo due stagioni torna a un passo dalla finale mentre all’Anxur non è riuscito il miracolo dello scorso anno.

Ed ora vediamo l’andamento delle gare.

Nell’ultimo quarto di finale della giornata Catania ha disputato una gara quasi perfetta sia sotto il profilo tattico che mentale, c’è stato poco spazio per un Anxur che ha sfruttato le poche possibilità offerte dal club dell’elefantino. Una prova corale quella del Catania con mister Della Negra che ha ruotato gran parte degli elementi della rosa senza che la prestazione ne risentisse.


Catania ha reso facile una sfida difficile, i pontini hanno dimostrato di avere un buon gruppo e individualità interessanti. Gli etnei hanno sfruttato al massimo i calci da fermo, strepitoso Rodrigo autore di una tripletta d’autore, per il brasiliano sono 8 le reti in sole cinque gare. Ortolini ha rimpinguato il suo bottino con un altro centro, l’attaccante calabrese è sempre più capocannoniere del campionato (16 reti). Il giovane Savarese ha scosso i suoi nel finale, una doppietta per lui che lo incorona come uno dei migliori talenti in erba del Beach Soccer capace di segnare 11 reti finora grazie a giocate spettacolari.



Nel terzo quarto il Viareggio ha condotto la sfida con autorità rischiando solo qualcosa tra fine secondo tempo e inizio ripresa. L’Ecosistem Futura Energia Catanzaro era orfana del bomber rumeno Maci e si è visto, i calabresi  hanno perso peso in avanti mentre i viareggini hanno dato sfoggio di una gara tatticamente perfetta. Il 5-1 con cui i ragazzi di Santini hanno battuto quelli di Parentela non fa una grinza.


L’innesto dell’ultimo secondo Rafael ha dimostrato di essersi integrato a tempo record nel gruppo dei “ragazzi del “Muraglione. Il nazionale brasiliano ha segnato due gol e fornito assist deliziosi ai compagni. Ma è il gruppo azzurro ad aver fatto la differenza, Gori ha segnato il suo nono gol in sole cinque gare, Ramacciotti ha messo il suo timbro alla fine di uno slalom esaltante. Bene anche Valenti ormai puntuale in zona gol, sono dodici per lui in campionato.



Nella seconda partita della giornata non riesce il miracolo al Catanzaro con i campioni in carica dell’ Happy Car Sambenedettese. Non è bastato un secondo tempo tutto orgoglio e grinta ai ragazzi di Vavalà che hanno subito la partenza a razzo della Samb nel primo tempo. L’ultima frazione ha sottolineato la supremazia dei freschi vincitori della Supercoppa. Il risultato finale 5-2 è tutto sommato giusto.


Scatenati i portoghesi campioni del mondo in carica della Samb Bruno Novo e Jordan. Il primo ha gonfiato la rete nel momento più difficile dei suoi confermandosi trascinatore indiscusso. Jordan con questa doppietta ha raggiunto quota cinque gol in altrettante gare. Grande gara anche da parte del ragazzino terribile Addarii che si è tolto la soddisfazione di segnare in un match importante. Il Catanzaro con il neo acquisto carioca Bruno Malias ma orfano dei brasiliani Bernado e Reyder le ha tentate tutte ma ha accusato passaggi a vuoto, l’infortunio del portoghese Alan e l’espulsione del capitano Mauro.


Da menzionare anche Miceli, il figliol prodigo tornato a casa dopo alcuni anni di assenza ha disputato fin qui un campionato di tutto rispetto (5 gol) ed anche oggi ha fatto bene segnando la rete che aveva riaperto momentaneamente la partita.

 

Nel primo quarto di finale il Lamezia al suo debutto assoluto alle Finali ha retto l’onda d’urto del Terracina per metà gara poi gli uomini con più classe ed esperienza dei tigrotti hanno fatto la differenza (4-2). Non è un caso se il difensore Francois ha centrato una doppietta togliendo le castagne dal fuoco ai suoi. Palmacci ha firmato la sua quinta rete in altrettante gare. Il Lamezia è riuscito a infilare due volte il Terracina con un gran gol di Notaris e il timbro di Coscarelli poi a 3’ dal termine il secondo gol in Serie A di Mucciarelli ha messo la ceralacca alla vittoria dei pontini.



Grande copertura mediatica per la Final Eight, a cominciare dalla partecipazione di Rai Sport che riprenderà in diretta ben quattro partite. Oltre la Supercoppa già trasmessa, andranno in onda le semifinali del campionato (sabato 8 agosto dalle ore 17.00) e la Finale (domenica 9 agosto alle ore 18.00). Chi si sarà perso le semifinali in diretta potrà godersi le repliche sulla rete ammiraglia dello sport Rai (RaiSport 1) lo stesso giorno della disputa (8 agosto) alle ore 22.15 e 1.30.

E non è finita perché le partite dei Quarti di Finale  sono state trasmesse diretta streaming sul sito web Ufficiale della Lega Nazionale Dilettanti alla pagina  www.lnd.it/beachsoccer .Per chi si è perso le sfide potrà rivederle cliccando su livestream.com/mixim-tv/BeachSoccer.

LE GARE

GARA 1

TERRACINA-LAMEZIA TERME 4-2 (1-0, 1-1, 2-1)

Terracina: Spada, Ddi, Olleja M., D'Amico, Olleja S., Francois, Frainetti, Palmacci, Campominosi, Mucciarelli, Carotenuto, Corosiniti; All. Del Duca

Lamezia: D'Augello, Notaris, Mascaro, Mercuri, Curcio, Muraca, Coscarelli, Del Sio, Scalese, Gallo, Pierciamontani, Grandinetti.

Arbitri: Sicurella di Agrigento e Organtini di Ascoli

Reti: 9'pt Francois (T); 8'st Palmacci (T), 12'st Notaris (L); 4'tt Francois (T), 9'tt Coscarelli (L), 9'tt Mucciarelli (T)

GARA 2

CATANZARO-HAPPY CAR SAMBENEDETTESE 2-5 (0-2, 2-1, 0-2)

Catanzaro: Piazza, Cosentino, Miceli, Palumbo, Alan, Bruno Malias, Errigo, La Salvia, Mauro, Vavalà; All. Fodaro

Sambenedettese: Carotenuto, Nelito, Pastore, Jordan, Marazza, Di Maio, Palma, Camilli, Bruno Novo, Ciferni, Addarii, Comello; All. Di Lorenzo

Arbitri: Pizzol di San Donà di Piave e Pavone di Forlì

Reti: 4'pt Nelito (S), 11'pt Addarii (S); 4'st Jordan (S), 7'st Alan (C), 10'st Miceli (C); 6'tt Bruno Novo (S), 6'tt Jordan (S)

Note: espulso Mauro per doppia ammonizione

GARA 3

VIAREGGIO-ECOSISTEM CATANZARO 5-1 (1-0, 1-1, 3-0)

Viareggio: Carpita, Pacini, Tavares, Rafael, Ramacciotti, Marinai, Gori, Gemignani, Valenti, Di Palma, D'Onofrio, Santini; All. Santini

Ecosistem Catanzaro: Galeano, Mercurio, Cittadino, Bassi De Masi, Morabito, Staffa, Bronzi, Procopio, Mercurio, Talotta, Parentela, Diop; All. Parentela

Arbitri: Picchio di Macerata e Frau di Carbonia

Reti: 8'pt Rafael (V); 1'st Valenti (V), 10'st Staffa (E); 1'tt Rafael (V) rig., 11'tt Ramacciotti (V), 11'tt Gori (V)

GARA 4

CATANIA-ANXUR TRENZA 5-2 (2-0, 3-2, 0-0)

Catania: Del Mestre, Gabriel, Nico, Platania, Palazzolo, Bosco, Maradona, Fred, Rodrigo, Zurlo, Ortolini, Ciarelli; All. Della Negra

Anxur Trenza: Duarte, Torres, Simonelli, Renzi, Venerelli, Lucio, Altobelli, Savarese, Fontana, Minchella, Traccitto, Stefanini; All. Alla

Arbitri: Matticoli di Isernia e Cecchin di Bassano del Grappa

Reti: 6'pt Rodrigo (C), 8'pt Ortolini (C) rig.; 1'st Maradona (C), 2'st Rodrigo (C), 6'st Savarese (A), 9'st Rodrigo (C), 11'st Savarese (A);

Note: ammoniti Nico (C), Savarese (A)

RISULTATI E PROGRAMMA GARE

Venerdì 7 agosto
Quarti di Finale Serie A Beretta
Terracina-Lamezia Terme 4-2
Catanzaro-Happy Car Sambenedettese 2-5

Viareggio-Ecosistem Futura Energia Catanzaro 5-1
Catania-Anxur Trenza 5-2
 

Sabato 8 agosto
Semifinali 5/8 posto Serie A
h: 14.30 Lamezia – Anxur (gara 5)
h: 15.45 Catanzaro – Ecosistem Futura Energia Catanzaro (gara 6)
Semifinali 1/4 posto Serie A (diretta RaiSport 2, dalle ore 17.00)
h: 17.00 Happy Car Sambenedettese – Viareggio  (gara 7)
h: 18.15 Terracina – Catania (gara 8)
 

Domenica 9 agosto
Finali 3/8 posto Serie A
Finale 7/8 posto - h: 10.30 perdente gara 5 – perdente gara 6
Finale 5/6 posto – h: 11.45 vincente gara 5 – vincente gara 6
Finale 3/4 posto – h: 16.30 perdente gara 7 – perdente gara 8
Finale Scudetto (diretta RaiSport 2, ore 18.00)
vincente gara 7 – vincente gara 8

 

LA CLASSIFICA MARCATORI

17 gol: Ortolini (Catania)

12 gol: Valenti (Viareggio)

11 gol: Savarese (Anxur)

10 gol: De Lorenzo (Barletta)

9 gol:  Bernardo (Catanzaro), Zurlo (Catania), Salvadori (Livorno), Gori (Viareggio)

8 gol: Randis (Canalicchio Ct), Rodrigo (Catania), Perciamontani (Lamezia), Remedi (Pisa), Nelito (Samb)

7 gol: Torres (Anxur), Maci (Ecosistem Futura Energia Cz), Marrucci Mi. (Pisa)

6 gol: Simonelli (Anxur), Colella (Barletta), Bonanno (Catanese), Scalese (Lamezia),  Ott (Pisa), Andre (Samb)

5 gol: Miceli (Catanzaro), Mascaro (Lamezia),  Leo (Milano), Jordan (Samb), Perera, El Hadaoui, Palmacci (Terracina), Marinai Si. (Viareggio)

4 gol: Venerelli (Anxur), Mongelli (Canalicchio Ct), Zagami, Ilardo (Catanese), Alan, Reyder (Catanzaro), Miguel, Maradona J. (Catania), Bassi De Masi, Bafodè (Ecosistem Futura Energia Cz), Chiky, Pacini (Livorno), Eudin, Ahmed, Maiorano (Milano), Marazza (Samb), Olleja S. (Terracina), Marinai Ste. (Viareggio), Ietri (Villafranca)

3 gol Digiorgio, Calabrese (Barletta), Chiavaro, Li Pak Ling (Canalicchio), Ardizzone (Catanese), Palazzolo (Catania), Palumbo (Catanzaro), Mercuri (Lamezia), Addarii (Samb), Meier (Udinese), Olleja M., Francois (Terracina), Clocchiatti, Taviani (Udinese), Casarsa (Villafranca)

2 gol: Altobelli, Fontana, Traccitto, Renzi (Anxur), Persia, Zingrillo (Barletta), Porto (Canalicchio), Grasso, Campanella, Missale (Catanese), Amarelle, Fred, Gabriel, Nico (Catania), Mauro, Vasile (Catanzaro), Notaris (Lamezia), Domenici, Di Marco (Livorno), Soria, Polastri, Campolongo (Milano), Battini, Di Tullio (Pisa), Palma, Pastore, Bruno Novo (Samb), Carotenuto, Mucciarelli (Terracina), Russo, Michelin (Udinese), Costa Da Silva, Venuti, D’Onofrio, Germanò (Villafranca), Day, Pacini, Di Palma, Rafael, Ramacciotti (Viareggio), D’Onofrio, Germanò (Villafranca)

1 gol: Duarte, Minchella, Opromolla, Lucio Carmo (Anxur), Sguera (Barletta), Wan Chao, Nicotra (Canalicchio Ct), Tedeschi, Sciuto, Zingales (Catanese), Van Gessel, Fumagalli, Bosco, Platania (Catania), Fiorentino, Caturano, Margiotta, Vasile (Catanzaro),  Sabatino, Gregoraci, Morabito, Procopio, Staffa (Ecosistem Futura Energia Cz), Muraca, Curcio, Gallo, Coscarelli (Lamezia Terme), De Giulli, Razzauti (Livorno), Zambelli, Condorelli, Ceriani, Grassi, Anderson (Milano), Bonadies, Papastathopoulos, Morgè, Cintas, Marrucci Ma. (Pisa), Di Maio, Donini (Samb), Stankovic, Ddi, Corosiniti (Terracina), Amorese, Leghissa (Udinese), Paterniti, Murador, Bruno (Villafranca), Genovali, Carpita (Viareggio)


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni