Eventi

'Chi e perché ha ucciso Aldo Moro': un convegno per non dimenticare attraverso la lettura dei documenti di Stato

02 Settembre 2015

Sul caso è stata istituita una Nuova Commissione d'inchiesta che indagherà senza che venga opposto il segreto d'ufficio.

La Redazione

02 Settembre 2015 12:37

Nereto - Giovedì 3 settembre, alle ore 17,30, si terrà a Nereto, presso la sala comunale “S. Allende”, il convegno dal titolo “Chi e perché ha ucciso Aldo Moro“, organizzato con la collaborazione dell’Associazione DirezioneFuturo Nereto

La conduzione dell’evento,  affidata al giornalista del quotidiano il Centro Alex De Palo,  vedrà, in apertura,  gli interventi del Presidente dell’Associazione DirezioneFuturoNereto Piero Di Felice, del Sindaco di Nereto Giuliano Di Flavio e dell’Assessore alla Cultura Berardina Foschi..

Relazionerà l’Onorevole Gero Grassi, VicePresidente del gruppo PD alla Camera dei Deputati.


Nel corso del convegno verrà dato ampio spazio all’analisi e alla lettura di documenti di Stato riguardanti il rapimento e il processo di Aldo Moro. 

Sono trascorsi 37 anni dalla morte dello statista democristiano e sul caso è stata istituita una nuova Commissione bicamerale d’inchiesta, che si occuperà di indagare per 2 anni su ciò che è accaduto senza che venga opposto il segreto d’ufficio.

L’ Onorevole Grassi racconterà tramite l’analisi dei documenti ufficiali, sia del rapimento del Presidente della Democrazia Cristiana sia dell’omicidio dei 5 uomini della sua scorta, avvenuto in via Fani a Roma, nonché del ritrovamento del cadavere di Moro in una Renault rossa.

A tal proposito, l’onorevole Gero Grassi sta svolgendo, in tutta Italia, un’intensa attività di organizzazione di eventi incentrati sul caso del politico assassinato.

Egli affronta la questione non solo dal punto di vista della narrazione storica, ma anche investigativo.



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni