Cultura

Il calendario artistico 2016 di Matilde Menicozzi

27 Dicembre 2015

Menicozzi: 'Il viso di donna, delicato e imperfetto, sta a simboleggiare una ricerca dei valori più autentici della vita in contrasto con le logiche tipiche della società moderna quali l’esteriorità, il narcisismo e lo sterile desiderio di potere'

Alessandro Malpiedi

27 Dicembre 2015 11:05

Un incantevole viso femminile che sprigiona speranza e armonia è al centro del calendario artistico 2016 dipinto da Matilde Menicozzi con il sostegno dello studio del pittore Francesco Colella, della dinamica associazione “Paese Alto”, dell’originale caffè “Fleury” e del nuovo “Coworking 98 – Spazi di lavoro condiviso”.

 

L’artista, già assessore alla cultura del comune di Grottammare e per anni dirigente della Provincia di Ascoli Piceno, ha voluto dare forma con quest’ultimo suo lavoro ad un profondo desiderio di pace e tolleranza in un momento storico come quello attuale afflitto da violenza e odio. Il calendario, diventato oggetto di culto, è realizzato dalla pittrice 2009 e ogni anno suscita sempre grande interesse nella comunità picena.

 

“Si tratta di un’opera che riflette un periodo di cambiamento sia personale, che culturale. E’un’immagine solare, immersa nella natura, che incarna una spinta verso il bene, la pace, la crescita interiore e l’autoconsapevolezza.


Il viso di donna, delicato e imperfetto, sta a simboleggiare una ricerca dei valori più autentici della vita in contrasto con le logiche tipiche della società moderna quali l’esteriorità, il narcisismo e lo sterile desiderio di potere – dichiara Matilde Menicozzi – comunque, l’arte è un fatto dinamico che ognuno guarda attraverso i suoi occhi e le sue emozioni, e un’opera è sempre realizzata attraverso l’energia dell’artista e del suo pubblico. Vorrei ricordare che l'immagine grafica è' stata curata dal mio amico il professor Tonino Ticchiarelli”.

 

Il calendario è stato presentato in due incontri aperti al pubblico che si sono tenuti a Grottammare venerdì 18 dicembre, alle ore 17.00, nello studio “Colella” in piazza Peretti e sabato 19 dicembre, alle 17.00, nel Laboratorio “Coworking 98”.

 


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni