Cronaca

Centauro sambenedettese muore schiantandosi contro la parete rocciosa sulla Teramo-L'Aquila

19 Giugno 2016

 Lino Patrizio Di Felice, agente di commercio sambenedettese di 53 anni, è morto mentre era in sella alla sua moto, una Bmw Gs 1200

la redazione

19 Giugno 2016 19:57

Teramo - Lino Patrizio Di Felice, agente di commercio sambenedettese di 53 anni, è morto mentre era in sella alla sua moto, una Bmw Gs 1200, ed è rimasto coinvolto in un incidente stradale avvenuto lungo la statale 80 Teramo-L'Aquila, nei pressi del bivio di rio Arno.


Per cause in corso di accertamento da parte dei carabinieri della stazione di Pietracamela (Teramo), il centauro è improvvisamente sbandato, finendo con lo schiantarsi contro un parapetto di roccia sul ciglio sinistro della carreggiata, in senso di marcia verso L'Aquila.


L'impatto è stato violentissimo e Di Felice è deceduto quasi sul colpo, nonostante il tentativo di rianimazione da parte del personale del 118 di Teramo e in seguito anche dai sanitari dell'eliambulanza dell'Aquila, arrivati sul luogo dell'incidente.


Secondo gli amici che si trovavano con lui, la motocicletta della vittima avrebbe sbandato dopo aver centrato una grossa pietra che si trovava in mezzo alla carreggiata.


La statale è rimasta chiusa per oltre due ore per permettere i rilievi dell'incidente.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni