Lavoro

Faraone Industrie, più di 800 persone per festeggiare la sicurezza sul posto di lavoro

27 Giugno 2016

Premiati 6 dei 60 artisti che, in collaborazione con l’Associazione Artisti Abruzzesi 'Lejo', si sono impegnati a realizzare opere visive per sensibilizzare sul concetto del lavorare senza rischi

la redazione

27 Giugno 2016 09:46

Tortoreto - Si è conclusa in un bagno di folla la serata Faraone in festa che si è tenuta lo scorso 24 giugno nella sede di Tortoreto dell'azienda, accogliendo artisti, studenti e la grande famiglia dei dipendenti intorno al tema della sicurezza sul lavoro.



Un evento che è stato connotato da premiazioni di talenti, racconti positivi, dialoghi sulla sicurezza, momenti di speranza e di grande creatività insieme a della buona musica ed alla comicità di artisti del territorio.


La Faraone Industrie, da sempre promotrice della sicurezza sul lavoro, ha premiato 6 dei 60 artisti che, in collaborazione con l’Associazione Artisti Abruzzesi “Lejo”, si sono impegnati a realizzare opere visive per sensibilizzare sul concetto del lavorare senza rischi.



“Alcune opere – dice Piero Faraone – dovranno diventare dei cartelli di avvertenza al lavoro sicuro in ambiente produttivo sia metalmeccanico che edile”. Le opere sono state valutate da una giuria tecnica formata da un gruppo di esperti d’arte, di pubblicità e di comunicazione. 6° posto al quadro "Giocolieri in cantiere" di Daniele Fortunato, 5° al quadro "Ti aspettiamo a casa" di Luciano Astolfi, 4° "Spalle alla vita" di Giuseppe Di Giacomo, 3° "Il cantiere non è una sfida" di Rosamaria Brandimarte (che riceve anche le menzioni speciali per Creatività e originalità e Tecnica e qualità artistica) e 1° premio a Davide Valentini con il quadro "Proteggiti" (che riceve anche le menzioni speciali per Forza comunicativa e Coinvolgimento emotivo


Si sono svolte anche le premiazioni di altre due concorsi organizzati anche per per valorizzare gli studenti più brillanti del plesso scolastico dell’Istituto Tecnico Primo Levi Sant’Egidio, preside Sandra Renzi.



Grazie ad una giuria di esperti dei vari settori sono stati premiati i migliori alunni del 4° e 5° anno che hanno frequentato un corso per saldatori alluminio tig all’interno di Faraone Industrie, per la realizzazione di un oggetto in alluminio tig (un metodo di saldatura), coordinati dal prof. Ettore Goy.


Al 3° posto la realizzazione del gruppo di Armando Zucconi, Denis De Ascenzo e Valerio Ciammariconi, al 2° il gruppo di Davide Ciacci, Alessandra Di Mola e Mattia Ferriozzi e 1° classificato il gruppo di Cristian Covelli, Lorenzo Di Marcello e Ditjon Delibashi


Il secondo concorso, destinato agli studenti della sezione tessile, ha previsto la realizzazione della nuova divisa da lavoro per i tecnici della Faraone Industrie, che è stata scelta tra i 5 bozzetti pervenuti, coordinati dal prof. Antonio Viola.


Al 3° posto il progetto di Lucrezia Zucconi, Claudia Quaglia, Marika Di Feliciantonio, Sharon Pulcini e Chiara Urbanelli, al 2° il gruppo di Marco Gattaceca, Lucrezia Lanuti e Valentina Di Pietro e 1° classificato il gruppo di Raffaella Felicioni, Maria Flavia Cecere, Tatiana Leo e Romeo Jr Mirti.


Toccante anche la lettura dalla viva voce di Sabatino Faraone di un passo del libro Il potere della fame, della giornalista Rosalinda Cappello, che narra la storia della famiglia Faraone nella sua crescita, da famiglia contadina a famiglia di successo nell'industria internazionale.



Nella serata c'è stato anche lo spazio POMPIEROPOLI Piccolo Pompiere per Un Giorno, organizzato dall’Associazione Grisù amici dei Vigili del fuoco di Teramo, per far simulare ai piccoli ospiti le attività svolte dai Vigili del fuoco in caso di incendio o chiamate d’emergenza.



Inoltre la buona musica di Nicoletta Dale con i Sosta Vietata, intrattenimento dei comici Fulvio Fuina e Stellina e stand gastronomici a cura dell'Associazione Rugby Tortoreto.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni