Cronaca

Scoperte due tombe picene a Torre di Palme

05 Gennaio 2017

Trovati i resti di due donne vissute con i loro corredi di ambra, gioielli e due 'anelloni' piceni

La redazione

05 Gennaio 2017 11:49

Torre di Palme - Ancora "segnali" dei Piceni che giungono dal VI secolo a. C. per Torre di Palme. Entrato da poco nella classifica dei Borghi più belli d'Italia, ora il comune del Fermano arricchisce la sua riserva di testimonianze storiche.


E' stato nel corso di lavori per la realizzazione di un viadotto per il metano che il terreno a rivelato un segreto custodito per millenni: i resti di due donne vissute nel VI sec a. C., con i loro corredi di ambra, gioielli e due 'anelloni' piceni, secondo l'antropologo Giacomo Recchioni ornamenti tipici della figura femminile arcaica palmense.


Della scoperta sono stati subito avvisati la Soprintendenza e il Comune di Fermo. A partire dal XVIII secolo i terreni di Torre di Palme hanno restituito via via restituito armi e monili antichissimi, anche durante campagne di scavo mirate. ''La nuova scoperta - dice Francesco Trasatti, vice sindaco e assessore alla Cultura - rappresenta un nuovo prezioso tassello per la valorizzazione del borgo''.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni