Musica

Primavera Chitarristica, s'inaugura la terza edizione domenica 9 aprile

08 Aprile 2017

L’evento è sostenuto dalla Fondazione Carisap e patrocinato dalla stessa Fondazione, dal Comune di Ascoli Piceno e dall'Istituto Musicale 'G. Spontini'

La redazione

08 Aprile 2017 11:16

Ascoli - Le sei corde classiche tornano a far vibrare il capoluogo piceno con tutta la loro espressività. Torna ad Ascoli la Primavera Chitarristica, una rassegna dedicata interamente alla chitarra classica pensata per tutti gli appassionati della musica di qualità.


L’evento è organizzato dall'Associazione Chitarristica Picena, sostenuto dalla Fondazione Carisap e patrocinato dalla stessa Fondazione, dal Comune di Ascoli Piceno e dall'Istituto Musicale “G. Spontini”.

Giunta alla terza edizione e supportata da un sempre crescente interesse da parte del pubblico di appassionati e da tanti giovani studenti, il festival prevede quattro concerti di assoluto livello distribuiti da Aprile a Maggio con cadenza quindicinale.


Grande attenzione come sempre è stata posta dagli organizzatori alla qualità delle proposte musicali, alcune delle quali pensate appositamente per i giovanissimi studenti.

L'inaugurazione della Primavera Chitarristica, prevista per domenica 9 Aprile alle ore 18,00 presso la Chiesa dei Ss. Vincenzo e Anastasio, sarà affidata al duo di chitarre formato da Andrea Pace e Cristiano Poli Cappelli, due solisti di rilievo che, in questa formazione, stanno riscuotendo grandi consensi di critica e pubblico a livello internazionale.

Domenica 23 Aprile alle ore 18,00 presso la Chiesa di S. Pietro Martire sarà la volta dell'ormai consueto appuntamento con l'Ensemble Chitarristico Piceno, realtà cittadina che riunisce al suo interno diverse generazioni di chitarristi classici e che offrirà un recital accattivante, ricco di sfumature stilistiche.


Il terzo appuntamento, domenica 7 Maggio alle ore 18:00 presso la chiesa di Ss. Vincenzo e Anastasio, sarà dedicato ad un giovane solista che negli ultimi anni sta riscuotendo successi da ogni parte del mondo, il chitarrista romano Andrea De Vitis. Pluripremiato nei più importanti concorsi chitarristici mondiali, offrirà un recital dedicato ad autori di grande valore artistico in un arco temporale che va dal romanticismo strumentale italiano di Paganini al neoclassicismo novecentesco di Mario Castelnuovo-Tedesco.



L'ultimo appuntamento della rassegna, come nello spirito dell'Associazione Chitarristica Picena, da sempre impegnata ad avvicinare i giovanissimi al mondo della chitarra, vedrà in scena domenica 21 Maggio alle ore 18:00 presso la Chiesa di S. Pietro Martire il maestro Vito Nicola Paradiso con un concerto diviso in due parti: la prima dedicata all'arte della trascrizione nella canzone classica partenopea, la seconda alla figura di Domenico Modugno attraverso rielaborazioni per chitarra sola curate dallo stesso Paradiso.

Il maestro, noto anche per essere l'autore di un famoso metodo per chitarra classica rivolto ai giovanissimi, terrà anche, il giorno precedente presso l'Istituto Musicale “G. Spontini”, una master class a loro dedicata.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni