Sociale

Ama Aquilone: al via i nuovi progetti della Regione Marche dedicati a formazione ed inclusione socio-lavorativa

28 Agosto 2017

Partiti a luglio, i progetti, vedono il coinvolgimento degli ospiti delle strutture residenziali e semiresidenziali della Cooperativa Sociale Onlus Ama Aquilone e degli STDP dell’Area Vasta 5

La redazione

28 Agosto 2017 14:46

Ascoli - Salvaguardia dell’ambiente, riqualificazione dei siti archeologici ed inclusione socio-lavorativa questi gli obiettivi dei progetti della Regione Marche, nati dalla collaborazione con gli Enti Accreditati per il recupero di soggetti tossicodipendenti, il Consorzio di Bonifica delle Marche e la Soprintendenza per i Beni Archeologici della regione Marche.


Formazione professionale, di chi sta completando un programma terapeutico, ed inoltre un’importante occasione di socializzazione e di orientamento al lavoro. Questi gli obiettivi della nuova edizione di “Per le nostre strade 2017” e “Archeologia sociale picena 2017”, i progetti cofinanziati dalla Regione Marche e realizzati in collaborazione con gli Enti Accreditati per il recupero di soggetti tossicodipendenti, il Consorzio di Bonifica delle Marche e la Soprintendenza per i Beni Archeologici della regione Marche.


Partiti a luglio, i progetti, vedono il coinvolgimento degli ospiti delle strutture residenziali e semiresidenziali della Cooperativa Sociale Onlus Ama Aquilone e degli STDP dell’Area Vasta 5. Entrambi hanno come intento, quello di trasferire nuove competenze ai destinatari attraverso l’attivazione di corsi di formazione nel settore della cura e manutenzione di fossi agricoli e dei siti archeologici. I programmi di trattamento ergoterapici, fondati su corsi di formazione professionalizzanti promossi con l'assistenza di un tutor, mostrano un'efficacia ampiamente riconosciuta. Un'efficacia che risulta ancora più rilevante attraverso attività a contatto con la natura e di valorizzazione del paesaggio naturale ed artistico.


La parte pratica e gli stage di formazione sono stati attivati nei siti Archeologici di Civita ed Agip Ninfeo di Cupra Marittima e del Teatro Romano di Ascoli Piceno che saranno oggetto di riqualificazione. Si svolgeranno inoltre in 11 stazioni di pompaggio rete per irrigazione ed in 4 vasche di raccolta del Consorzio Bonifica delle Marche, in un territorio compreso fra Ascoli Piceno e Monteprandone, oltre alla manutenzione della pista ciclabile, lungo il fiume Tronto, nei comuni di Colli del Tronto e Spinetoli e dei fossi agricoli e stradali.


I progetti arrivati alla seconda e terza edizione, rispettivamente per Archeologia Sociale e Per le nostre strade, prevedono anche una formazione teorica specifica, di otto ore sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, e un’indennità mensile per i partecipanti al corso. Tutti i corsisti sono stati dotati dei dispositivi di protezione individuali (scarpe antinfortunistica, pantaloni da lavoro, mascherina, guanti) previsti per legge.


Per info www.ama.coop



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni