Politica

Castelli: 'Sanità nel Piceno: Urbinati chieda a Ceriscioli se vuole fare l'azienda ospedaliera e l'ospedale unico, il resto è noia'

17 Dicembre 2017

Ceriscioli vuole forse rimangiarsi quello che Spacca aveva già deciso in materia di Azienda Ospedaliera del Piceno ? Il silenzio del Governatore pesa come un macigno. I sindaci si sono già abbondantemente espressi in proposito e , nel 2010 e nel 2012, hanno chiesto all'unanimità che l’ospedale unico si facesse solo a condizione che venisse organizzato in forma di Azienda Ospedaliera.Non ciurliamo nel manico, Urbinati. 

Guido Castelli

17 Dicembre 2017 11:02

Ascoli - Fabio Urbinati è un politico giovane e volenteroso. Ho sempre pensato che potesse portare un po’ di freschezza in quell'atmosfera greve e autoritaria che da anni l’On. Agostini ha imposto alla sinistra picena. Purtroppo, da quando Fabio ha assunto il prestigioso incarico di Capogruppo del PD in consiglio regionale, sembra aver rinunciato anche lui all'idea di una politica vista come ad un luogo di confronto e non di mera esibizione muscolare.

Fatta questa premessa, invito Urbinati - quando dice di essere disponibile a discutere di Azienda Ospedaliera Marche SUD - a studiare gli atti normativi dell’ente di cui è consigliere. La decisione di istituire l’Azienda Ospedaliera Marche SUD è stata già presa dalla Regione Marche. Nell’ottobre del 2008 il sottoscritto in qualità di consigliere regionale ebbe a depositare (insieme al collega D’Isidoro) la prima proposta di legge regionale per l’istituzione dell’Azienda Ospedali riuniti Marche SUD. Successivamente la Giunta Regionale delle Marche con atto n. 805 del 15.05.2009 deliberò di istituire l’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Sud”. Cosa puntualmente avvenuta con il vigente piano socio-sanitario . Consiglio ad Urbinati di leggersi, magari sotto Natale, la pg. 116 del piano sociosanitario 2012-2014 approvato dal Consiglio Regionale delle Marche in data 16 dicembre 2011, (paragrafo VII.2.1 Assistenza ospedaliera ). Allora, caro Fabio, cosa c’è da discutere ? Perché Ceriscioli latita e tergiversa sul punto ?

Vuole forse rimangiarsi quello che Spacca aveva già deciso in materia di Azienda Ospedaliera del Piceno ? Il silenzio del Governatore pesa come un macigno. I sindaci si sono già abbondantemente espressi in proposito e , nel 2010 e nel 2012, hanno chiesto all'unanimità che l’ospedale unico si facesse solo a condizione che venisse organizzato in forma di Azienda Ospedaliera.Non ciurliamo nel manico, Urbinati.

La conferenza dei sindaci ha compiti esclusivamente consultivi, secondo quanto recita l’articolo 20 bis della L.R.13/03 e fa ridere i polli la tesi, strumentale e inconsistente, secondo cui tutto dipenderebbe da un organismo che al contrario risulta da anni totalmente esautorato e privo di funzioni reali. Le questioni sono altre e  provo a ricapitolarle per l’ennesima volta.

In definitiva, caro Fabio, che Ceriscioli ci dica : 1) se intende costituire l’azienda e 2) con quali soldi intende costruire il nuovo ospedale.

Queste sono le cose davvero importanti per il futuro della nostra sanità. Tutto il resto è noia.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni