Cronaca

La Procura di Ascoli ha aperto un fascicolo per incendio doloso aggravato da motivi razziali

03 Gennaio 2018

Sono stati acquisiti anche i filmati girati da alcuni ragazzi mentre divampava l'incendio che la notte di Capodanno.

La redazione

03 Gennaio 2018 18:04

Ascoli - Per l'incendio doloso alla palazzina di Spinetoli, i carabinieri di Ascoli Piceno, su incarico del Procuratore Umberto Monti che procede per incendio doloso aggravato da motivi razziali, stanno sentendo i residenti nella zona. Sequestrati anche i residui di materiale accelerante utilizzato per appiccare l'incendio in vari punti della palazzina.

Distrutte tutte le suppellettili all'interno, importanti i danni strutturali all'edificio. Al vaglio anche i filmati registrati da alcune telecamere di sicurezza nella zona, che però non sono nelle immediate vicinanze di via Tevere. Sono stati acquisiti anche i filmati girati da alcuni ragazzi mentre divampava l'incendio che la notte di Capodanno.

Dal video si vedono le fiamme che escono dalle finestre, i cui vetri sono esplosi a causa dell'alta temperatura. Lo stabile, dichiarato inagibile, è sotto sequestro.



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni