Cronaca

Il fallimento di Aerdorica dipende dal fatto che i 20 milioni della Regione Marche siano o meno aiuti di Stato

08 Gennaio 2018

Il Tribunale di Ancona attende gli esiti della decisione della Commissione Europea in materia.

La redazione

08 Gennaio 2018 19:28

Ancona - La scure della decisione dell'Unione Europea incombe sulle sorti di Aerdorica. Slitta infatti al 25 gennaio la decisione del Tribunale di Ancona sulla richiesta di fallimento della società di gestione aeroportuale Aerdorica avanzata dal pm Paolo Gubinelli.

Il Tribunale attende che la Commissione Europea si pronunci sulla configurabilità o meno della natura di aiuto di Stato per l'aumento di capitale fino a 20 milioni di euro proposto dalla della Regione Marche.

Nel provvedimento si prende comunque atto degli aspetti positivi del piano di risanamento messo in campo dal nuovo management guidato da Federica Massei e del superamento della paventata situazione d'insolvenza. Tutto però è condizionato alla possibilità per Aerdorica di disporre dell'aumento di capitale deciso dalla Regione e di affrontare così i versamenti e gli impegni di cui si è assunta l'obbligo.


Il collegio di giudici, guidato da Francesca Miconi, ha inoltre chiesto al consulente un'integrazione di perizia sull'impatto che avrebbe l'eventuale restituzione di anticipi qualora anch'essi venissero infine considerati aiuto di Stato.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni