Politica

Forza Italia, dimissioni a catena da Ceroni ai due sindaci Brandoni e Bargoni dopo la candidatura blindata di Cangini

28 Gennaio 2018

Ceroni si è dimesso, scrivendo allo stesso Silvio Berlusconi, dopo l'ufficializzazione della candidatura di Cangini, che ha lasciato il quotidiano. 

La redazione

28 Gennaio 2018 11:07

Dopo quello considerato uno schiaffo al territorio arrivano le dimissioni a catena in Forza Italia in seguito alla candidatura 'blindata' del direttore del Quotidiano Nazionale Andrea Cangini nel seggio per il Senato che doveva essere di Remigio Ceroni, senatore uscente e coordinatore regionale del partito.

Ceroni si è dimesso, scrivendo allo stesso Silvio Berlusconi, dopo l'ufficializzazione della candidatura di Cangini, che ha lasciato il quotidiano. A ruota sono arrivate le dimissioni della vice coordinatrice Barbara Cacciolari, che ha interrotto anche i rapporti con il partito, quelle del sindaco di Falconara Goffredo Brandoni e quelle del capogruppo al Comune di Fermo Alessandro Bargoni.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni