Economia

Rc auto: novità e aggiornamenti per il 2018

01 Febbraio 2018

È spiacevole constatare il fatto che, anche in questo 2018, le cose non siano cambiate per quanto riguarda le truffe sull’Rc auto: purtroppo i malfattori continuano ad approfittarsi della tendenza al risparmio degli italiani, specialmente sulle offerte presenti sul web.

La redazione

01 Febbraio 2018 11:31

Ogni automobilista sa quanto sia importante valutare sempre e comunque l’assicurazione per il proprio veicolo: l’Rc auto, infatti, rappresenta sicuramente uno degli elementi più importanti, non privi di pensieri. Questo per via di tantissimi aspetti: dalla ricerca dell’assicurazione giusta, fino ad arrivare alla paura di cadere nelle truffe che purtroppo spopolano in questo settore. Inoltre, vale sempre la pena aggiornarsi su tutte le novità che vengono previste di anno in anno: una situazione che vede anche questo 2018 ricco di cambiamenti positivi, per categorie come le coppie di fatto, e per l’introduzione di tecnologie come l’innovativa scatola nera, per evitare verdetti ingiusti.


Rc auto e automobilisti: attenzione alle truffe


È spiacevole constatare il fatto che, anche in questo 2018, le cose non siano cambiate per quanto riguarda le truffe sull’Rc auto: purtroppo i malfattori continuano ad approfittarsi della tendenza al risparmio degli italiani, specialmente sulle offerte presenti sul web. Quali sono queste truffe? Innanzitutto il phishing, ovvero la replica perfetta delle pagine web dei siti ufficiali delle compagnie: la regola è fare sempre attenzione all’URL del portale, e diffidare dei prezzi stracciati. Un’altra forma di truffa piuttosto diffusa è quella dei falsi broker, che anche in questo caso si presentano come ufficiali: la maggior parte di questi siti, però, è stata già chiusa dalle autorità competenti. Attenzione anche ai portali che si spacciano per membri dell’Ania e dell’Ivass, in quanto emettono assicurazioni fasulle. Infine, diffidare sempre dalle promozioni che vengono sponsorizzate su Facebook e dall’acquisto tramite prepagata. Il modo migliore per evitare le truffe, è comparare online le assicurazioni auto più convenienti su siti come Facile.it: dunque rivolgendosi a piattaforme sicure, che paragonano solo le offerte di compagnie autorizzate.


Rc auto: nel 2018 aperte anche alle coppie di fatto


Una delle novità più interessanti è l’apertura delle Rc auto verso le coppie di fatto, che potranno quindi usare la stessa classe. È stata l’Ivass ad ufficializzare questa notizia, per la verità già nell’aria da parecchi mesi: nello specifico, non servirà più il matrimonio per condividere la classe di merito del compagno. Inoltre, questo diritto sarà retro-attivo e si estenderà anche ai sinistri capitati nei cinque anni precedenti. Naturalmente l’Ivass sta richiedendo anche delle misure più costrittive per individuare i potenziali elusori del suddetto decreto legge. Infine, in futuro si proverà ad estenderlo anche ai portatori di handicap.


Il 2018 sarà l’anno delle Rc auto con scatola nera


Presenti sul mercato dal 2012, le Rc auto “black box” diventeranno le assolute protagoniste di questo 2018: con un incremento in termini di vendite pari al 300%, diventeranno obbligatorie e non più facoltative. Effettivamente le black box offrono diversi vantaggi per il conducente, a partire dalla presenza di un accelerometro, in grado di prendere nota delle velocità di crociera, e dei moduli GSM e GPS: il loro scopo è quello di tenere memoria di quei dati fondamentali per comprendere le dinamiche degli eventuali sinistri, così da garantire al guidatore la certezza del verdetto assicurativo finale, riducendo di riflesso il costo dell’Rc auto. Alcuni modelli di scatole nere, poi, potranno funzionare anche come dispositivi anti-furto.



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni