Economia

Marche: aziende in ripresa, ecco come promuovere il proprio business

20 Febbraio 2018

Anche le imprese nascenti possono sfruttare l’ottimo contesto imprenditoriale marchigiano, per via della presenza di diversi bandi e incentivi regionali.

La redazione

20 Febbraio 2018 14:48

Il periodo di crisi economica ha lasciato l’Italia in una situazione non certo idilliaca: una situazione che ha visto un crollo netto dell’occupazione, e un peggioramento profondo in termini di redditività delle aziende. Adesso che la situazione è andata via via migliorando, è comunque possibile cogliere più di un dato positivo, in diverse regioni italiane. Secondo quanto misurato dalla Fondazione Merloni, sono le Marche ad aver collezionato i risultati più interessanti, durante il 2016: non solo risulta essere in aumento l’occupazione, ma anche lo stato di salute della maggior parte delle imprese marchigiane. Questo è quanto evidenziato dalla XXXI edizione della classifica annuale delle imprese nelle Marche, avviata appunto dalla Fondazione Merloni.


Imprenditoria marchigiana: le aziende sono in ripresa


Secondo quanto segnalato dal report della Fondazione Merloni, il 75% delle imprese marchigiane ha vissuto un 2016 all’insegna della ripresa economica: nonostante si stia parlando di una ripresa comunque moderata, ciò fa ben sperare non solo per il presente, ma anche per l’immediato futuro. I dati confermano quanto appena detto: il tasso di ripresa economica delle aziende delle Marche ha registrato un +3,6%, calcolato in base al fatturato delle 500 imprese presenti nella già citata classifica. Fra i settori virtuosi, si trovano soprattutto quelli dell’elettronica di consumo, dell’automotive e dell’arredamento, spinti in avanti anche grazie alle esportazioni. Le buone notizie non finiscono qui: vista la ripresa delle aziende, anche l’occupazione ha registrato un interessante balzo in avanti, con un +3,4%. Infine crescono anche gli investimenti delle aziende: in questo caso del +6,2%, un livello che non veniva registrato da un decennio circa.


Come promuovere il proprio business?


Vista l’attuale situazione del tessuto imprenditoriale nelle Marche, vale la pena sfruttare il momento per far crescere (o consolidare) il proprio business sul territorio. Ciò può e deve avvenire attraverso la promozione della propria attività, che può essere spinta investendo su vari aspetti. Il marketing è senza dubbio uno di questi: in primo luogo la costruzione e l’ottimizzazione del sito web, la presenza sui social network, così come il networking per espandere la cerchia dei contatti. Non è facile saper dove iniziare, specialmente se si fa da soli, ma uno dei modi migliori per potenziare il proprio business è curare e produrre materiale pubblicitario. È un sistema tradizionale ma sempre molto efficace per aumentare la visibilità del proprio marchio e per potenziare la brand awareness dell’azienda. Oggi creare articoli promozionali è molto semplice grazie a siti come ad esempio axonprofil.it, dove è possibile scegliere tra un grande assortimento di gadget: dalle caramelle alle classiche tazze, fino alle chiavette USB.


Nuove imprese: bandi e incentivi nelle Marche


Anche le imprese nascenti possono sfruttare l’ottimo contesto imprenditoriale marchigiano, per via della presenza di diversi bandi e incentivi regionali. La Regione Marche ha infatti deciso di attingere al fondo Por Fesr per assegnare 6 milioni di euro alle neonate attività meritorie di un finanziamento: si tratta di un set di incentivi che potranno arrivare fino a 30.000 euro per impresa, e che potranno essere richiesti esclusivamente dalle aziende o professionisti operanti sul territorio. Per poter partecipare al suddetto bando, servirà rispettare alcuni paletti: ad esempio la residenza nelle Marche, il minimo di investimento pari a 10.000 euro, lo stato di disoccupazione e l’iscrizione ai centri per l’impiego CIOF.



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni