Sport

SERIE B, Ascoli Picchio è salvo e l'Entella retrocede

01 Giugno 2018

Mister Cosmi: 'Neanche domani o fra una settimana ci renderemo conto di quello che è stata questa salvezza, non voglio dire miracolosa, ma è qualcosa che si avvicina molto a un'impresa; sono commosso e ora voglio abbracciare a uno a uno tutti i calciatori che sono i veri protagonisti'.


La redazione

01 Giugno 2018 11:21

Ascoli - L'Ascoli Picchio grazie al pareggio casalingo contro l'Entella è salvo e resta in Serie B, mentre la squadra ligure trova sulle rive del Tronto la via della retrocessione. I tifosi bianconeri che hanno gremito lo stadio Del Duca si sono lanciati in una sfrenata e liberatoria esultanza.


Queste alcune delle dichiarazioni rilasciate da Mister Cosmi, dal Presidente Bellini e dal capitano Mengoni a fine gara:



Mister Cosmi: "Neanche domani o fra una settimana ci renderemo conto di quello che è stata questa salvezza, non voglio dire miracolosa, ma è qualcosa che si avvicina molto a un'impresa; sono commosso e ora voglio abbracciare a uno a uno tutti i calciatori che sono i veri protagonisti".


Presidente Bellini: "Ci siamo riusciti, ci abbiamo creduto, a volte più e a volte meno, ma ci siamo riusciti. Oggi e col Brescia il pubblico è stato fantastico. Negli spogliatoi ho detto ai ragazzi che se sono rimasto è per loro. Se resterò l'anno prossimo? Se non trovo le persone giuste non vado via; il futuro si vedrà, nei prossimi giorni terrò una conferenza stampa. Sui collaboratori devo riflettere. Addae? Penso che andrà via, ci sono offerte estremamente buone per lui".


Mengoni: "Questo è stato un anno particolare per me per via del problema al cuore e la forza di un uomo sta nel non arrendersi mai. La partita di oggi è l'emblema del nostro campionato, una stagione di sofferenze fino all'ultimo minuto. Voglio fare i complimenti a Kanoute, che oggi ha giocato con la personalità di un trentenne, a Mogos, che ha disputato una gara di grande livello caratteriale e fisico oltre che di personalità. Quest'anno sono stati tutti fondamentali, anche coloro che all'inizio venivano derisi dal pubblico".


La gara


ASCOLI (3-5-2): Agazzi; Padella, Mengoni, Gigliotti; Mogos, Baldini (7’ st D’Urso), Addae, Kanoute, Pinto (33’ st Mignanelli); Clemenza (47’ st De Santis), Monachello. A disp. Lanni, Martinho, De Feo, Tassi, Parlati, Castellano, Ganz, Florio, Perri. All. Cosmi.


V. ENTELLA: Paroni; Benedetti, Pellizzer, Cremonesi (31’ st Acampora), Aliji (5’ st De Luca); Crimi, Troiano; Crimi, Aramu, Gatto (14’ st Icardi); La Mantia. A disp. Iacobucci, De Santis, Belli, Ceccarelli, Llullaku, Di Paola, Petrovic, Currarino, Brivio. All. Volpe.


ARBITRO: Nasca di Bari


NOTE: Ammoniti Kanoute (A), Benedetti (E), Padella (A), Gigliotti (A), Ardizzone (E), Aramu (E). Al 21’ st allontanato dalla panchina dell’Ascoli il team manager Evangelista. Spettatori 10.360 (167 ospiti) per un incasso di 73.028,20 €. Rec. 1’ pt, 5’ st.




Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni