Cronaca

Carcere di Marino del Tronto, detenuto algerino aggredisce e ferisce tre agenti della polizia penitenziaria

06 Novembre 2018

L'uomo, che non è nuovo a certe escandescenze, non è di semplice trattamento anche perché in passato a dato vita ad azioni autolesionistiche, spesso provocandosi dei tagli. E' proprio per questo motivo che gli agenti della polizia penitenziaria sono rimasti per così dire passivi di fronte all'aggressione tentando più che altro di arginare la violenza dell'uomo. 

La redazione

06 Novembre 2018 17:40

Ascoli - Un detenuto algerino di 30 anni, Ben Alì Mohamed, aggredisce e manda all'ospedale tre agenti della polizia penitenziaria che hanno avuto dai sanitari del pronto soccorso una prognosi di 20 giorni. Ora è stato trasferito presso il carcere di Reggio Emilia.

E' accaduto sabato mattina presso il carcere di Marino del Tronto. L'uomo, che non è nuovo a certe escandescenze, non è di semplice trattamento anche perché in passato a dato vita ad azioni autolesionistiche, spesso provocandosi dei tagli. E' proprio per questo motivo che gli agenti della polizia penitenziaria sono rimasti per così dire passivi di fronte all'aggressione tentando più che altro di arginare la violenza dell'uomo.

Il sindacato da tempo manifesta anche pubblicamente una situazione carente in molti settori all'interno del casa circondariale, tanto da mettere in atto lo scorso mese di settembre un'astensione dal consumo dei pasti. Quello che il sindacato rappresenta è che occorre sempre arrivare a situazioni rischiose come l'aggressione ultima del detenuto per arrivare a prendere provvedimenti.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni