Politica

Edilizia scolastica, dalla Regione 5,2 milioni di euro al Piceno

14 Novembre 2018

Due interventi subito cantierabili a San Benedetto e Roccafluvione per 2,1 milioni. Casini: 'Sicurezza sismica una priorità'. 

La redazione

14 Novembre 2018 18:49

Ascoli - La Regione Marche ha destinato 5,2 milioni di euro per l’edilizia scolastica dell’Ascolano. Oltre due milioni sono subito spendibili, perché i progetti risultano cantierabili, mentre i circa tre milioni rimanenti verranno utilizzati il prossimo anno. Gli interventi già finanziati riguardano due adeguamenti sismici, in scuole di proprietà dei Comuni di San Benedetto dl Tronto e Roccafluvione: rispettivamente il Polo 0/6 secondario 1° grado e la Primaria Pignoloni.


I fondi utilizzati sono quelli della prima annualità del programma triennale 2018-2020 disposto dal ministero dell’Istruzione Università Ricerca. “Un grande programma di investimenti scolastici, per rendere le scuole marchigiane sicure, funzionali, al passo con i tempi – commenta la vicepresidente della Regione, Anna Casini – La sicurezza è una priorità del governo regionale e trova un’adeguata attenzione nell’ammodernamento degli edifici scolastici anche sul fronte sismico.


Abbiamo raccolto le esigenze del territorio, incanalandole in un progetto organico di investimenti che coinvolge tutte le amministrazioni provinciali e locali delle Marche”. Al Comune di San Benedetto del Tronto andranno 1,5 milioni di euro, a fronte di un investimento di 1,8 milioni. Al Comune di Roccafluvione 585 mila euro che copriranno l’intero costo dell’intervento.




Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni