Cronaca

Save the brand 2018, Sabelli tra le pmi eccellenti

03 Dicembre 2018

I risultati della ricerca sono stati resi pubblici lo scorso 27 novembre a Milano durante l’evento "Save the Brand 2018". Il Gruppo Sabelli è stato citato tra le 18 aziende nel settore Food che si sono distinte per capacità economiche e forza del brand.

La redazione

03 Dicembre 2018 11:40

Ascoli – Ottime performance economiche, forza del brand, passione e grande capacità di innovazione rimanendo fedeli alla tradizione, alla qualità e al legame con il territorio: è grazie a questi elementi che il Gruppo Sabelli ha ricevuto una menzione nell'elenco delle aziende italiane eccellenti stilato dall’information provider ICM Advisors.


Ogni anno dal 2014 ICM Advisors svolge la ricerca "FFF-Save the Brand" allo scopo di sviluppare un osservatorio dedicato al valore dei brand delle PMI nei settori Fashion, Food e Furniture del Made in Italy. Lo studio prende in esame più di mille aziende e ne analizza la redditività e il valore del portafoglio marchi.


I risultati della ricerca sono stati resi pubblici lo scorso 27 novembre a Milano durante l’evento "Save the Brand 2018". Il Gruppo Sabelli è stato citato tra le 18 aziende nel settore Food che si sono distinte per capacità economiche e forza del brand.

"Siamo molto grati di questa menzione perché rappresenta una risposta tangibile al nostro operato” - commentano Simone Mariani e Angelo Galeati, AD del Gruppo – “da sempre infatti ci impegniamo e investiamo nell’innovazione per favorire la crescita del Gruppo Sabelli e per far sì che i nostri brand siano riconosciuti come marchi d'eccellenza."


***

SABELLI (www.sabelli.it)

Con 130.000 tonnellate di latte fresco lavorato all’anno, 4 siti produttivi e 480 dipendenti e collaboratori, il gruppo Sabelli è una realtà consolidata nel mercato dei formaggi freschi di qualità e leader di mercato nei segmenti burrata e stracciatella. Fondata nel 1921 e trasferita ad Ascoli Piceno nel 1978, Sabelli Spa ha acquisito nel 2016 la Trevisanalat di Castelfranco Veneto e la Ekolat in Slovenia, dando vita a uno dei più importanti poli italiani per la produzione di mozzarella. Nel 2018, il gruppo acquisisce il Caseificio Val d'Aveto, produttore di nicchia di yogurt colato e formaggi tradizionali nel segmento premium.



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni