Cronaca

Ciip Spa: Crisi idrica. Attivazione livello di allarme codice rosso 1° stadio.Di notte i serbatoi verranno chiusi

10 Gennaio 2019

Ora però, a causa del perdurare della riduzione delle portate in sorgente e dell’attuale andamento climatico, per garantire una equa distribuzione della risorsa idrica disponibile, la CIIP spa provvederà a chiudere, a partire da Lunedì 14 Gennaio 2019 e fino a nuovo avviso, nelle ore notturne dalle ore 23.00 alle ore 06.00 circa, i serbatoi a servizio delle zone di seguito indicate. 

La redazione

10 Gennaio 2019 19:30

Il terremoto del 2016 ha cambiato la faccia dell'approvigionamento idrico del Piceno e di parte del Fermano: 300 litri al secondo che Ciip Spa captava dalla sorgente sui Sibillini hanno cambiato strada per i sommovimenti sotterranei causati dalla faglia e sono finiti in Umbria. Per fortuna la Ciip Spa è stata previdente: con gli impianti di soccorso come quelli di Casyel Trosino e Fosso dei Galli riesce a garantire un servizio esenziale per la forte vocazione di accoglienza turistica che incarna i nostri territori.

Ora però, a causa del perdurare della riduzione delle portate in sorgente e dell’attuale andamento climatico, per garantire una equa distribuzione della risorsa idrica disponibile, la CIIP spa provvederà a chiudere, a partire da Lunedì 14 Gennaio 2019 e fino a nuovo avviso, nelle ore notturne dalle ore 23.00 alle ore 06.00 circa, i serbatoi a servizio delle zone di seguito indicate.

Si precisa che questa azione di chiusura rappresenta la prima fase di possibili altri successivi interventi attivabili in relazione all’andamento delle portate sorgentizie, all’andamento climatico e alla domanda idrica da parte delle utenze.

Sarà cura dell'azienda informare la cittadinanza, gli enti interessati e gli organi di stampa delle ulteriori azioni di chiusura dei serbatoi.


Si fa presente che la CIIP spa ha già provveduto ad avvisare la popolazione del razionamento della risorsa idrica attraverso l’invio di SMS informativi e si adopererà al meglio per ridurre i disagi alla popolazione. Questa è soltanto un'attività preventiva senza fare allarmismi. Il personale della Ciip lavora notte e giorno per garantire un servizio di qualtà. Lo ha dimostrato nel periodo del terremoto con tutti i rischi che i dipendenti in montagna si sono accollati, e lo stanno continuando a fare.




La popolazione residente nelle aree d’influenza sotto elencate sarà interessata dall’interruzione notturna:

COMUNE

AREA INFLUENZA

Venarotta

Centro Urbano

Roccafluvione

Centro Urbano

Ascoli Piceno

Centro Urbano

Frazione Mozzano

Zona Monticelli - Zona Brecciarolo

Quartiere Tofare - Via Piceno Aprutina - Via Napoli

Frazione Villa S. Antonio

Via III Ottobre - Via Spalvieri - Via Napoli

Folignano

Folignano paese

Frazione Villa Pigna

Zona Battente - Zona Marino del Tronto

Maltignano

Centro Urbano

Frazione Caselle

Acquasanta Terme

Centro Urbano - Frazione Santa Maria e Castel di Luco

Frazione Centrale

Frazione Paggese

Castel di Lama

Centro Urbano - Villa Chiarini - Piattoni - Forcella - Cabbiano - Valentino - Colle

Frazione Villa S. Antonio

Castignano

Centro Urbano

Castorano

Centro Urbano - San Silvestro - Gaico

Colli del Tronto

Centro Urbano - Villa San Giuseppe

Spinetoli

Centro Urbano

Frazione Pagliare del Tronto

Offida

Centro Urbano

Zona Cappuccini

Zona San Lazzaro

Rotella

Centro Urbano

 

 

Acquaviva Picena

Centro Urbano

Contrade S. Vincenzo - Colle in su

Monsampolo del Tronto

Centro Urbano

Grottammare

Centro Urbano (no centro storico)

Cupra Marittima

Centro Urbano

Montalto delle Marche

Centro Urbano

Montedinove

Centro Urbano

Montefiore dell'Aso

Centro Urbano

Ripatransone

Centro Urbano

Monteprandone

Frazione Centobuchi - Frazione Stella di Monsampolo


San Benedetto del Tronto
Contrada Marinuccia e parte alta Zona Ascolani



Zona Ponte rotto - Zona industriale Acquaviva


 

 

Lapedona

Centro Urbano

Ortezzano

Centro Urbano



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni