Economia

Guidesi (lega): 'Rilancio del Piceno e delle Marche con dialogo senza filtri tra Governo e territori'

17 Gennaio 2019

Successo per l'iniziativa proposta dall'onorevole Giorgia Latini presso la Camera di Commercio ad Ascoli Piceno. Angelo Galeati stimola il Governo a preparare indirizzi di sviluppo in precisi settori perché la Fondazione Carisap possa contribuire senza disperdere risorse su rpogetti non sostenibili.

Gaetano Amici

17 Gennaio 2019 10:38

Ascoli - Sold out per la tavola rotonda “Prospettive e opportunità per il rilancio del territorio”, organizzata dall’onorevole Giorgia Latini, vice presidente della Commissione Cultura della Camera dei deputati per la Lega, presso la Sala Gialla della Camera di Commercio ad Ascoli Piceno. Squadra compatta di parlamentari marchigiani a partire dal senatore Paolo Arrigoni, coordinatore regionale del partito e responsabile per il tema terremoto e ricostruzione, intorno al sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri per i rapporti con il Parlamento, Guido Guidesi.

Un confronto senza filtri tra Governo e territorio, l'ha definito il Sottosegretario Guidesi, di fronte ai rappresentati delle categorie datoriali: dal turismo, all'agricoltura al commercio e a Confindustria.

“E' il pensiero federalista della Lega – chiarisce Guidesi - che si esprime nel nostro modo di essere: un confronto diretto tra istanze del territorio e Governo che non vuole far cadere dall'alto indirizzi e misure, ma vuole un ascolto diffuso da parte dei territori e delle loro individualità che costituiscono la ricchezza del nostro Paese per concretizzare e calibrare provvedimenti utili alla crescita di queste comunità. Perché per ognuno di noi il nostro territorio è il migliore con eccellenze proprie. Vi assicuro che le Marche si fanno sentire a Roma. Avete una squadra con Giorgia Latini, Arrigoni e gli altri che quasi quotidianamente interloquisce con progetti e richieste per il territorio”.


Tanti gli argomenti trattati dinanzi a centinaia di cittadini e a un parterre di assoluta eccellenza: a fare da padrone di casa il presidente della Camera di Commercio Gino Sabatini, insieme a lui tanti presidenti di associazioni di categoria ed esperti di settore. Dalle novità della Manovra alle agevolazioni per le popolazioni colpite dal terremoto, passando per la necessità di nuove infrastrutture per il Piceno reclamata da Massimo Ubaldi presidente dell'Ance che ha anche esternato l'impossibilità di far partire la ricostruzione per l'inestricabile rete burocratica che vige. Poi la direttiva Bolkestein, che il governo ha allontanato per 15 anni ma ora occorrerà attendere quanto dirà Buxelles . Ma anche agricoltura (un grido di dolore per concorrenza esterna senza qualità e certificazione e quindi difficoltà di produrre reddito in un sistema iniquo e con la “spada di Damocle” dell'Agea (l'Agenzia per le erogazioni in Agricoltura) che, secondo Guidesi, andrà di certo riformata sperando di poterla regionalizzare), burocrazia, fatture elettroniche, lavoro, opportunità per i giovani, innalzamento del de minimis e incentivi al turismo, con l'appello a ripristinare i voucher.


Questo confronto diretto con il Sottosegretario Guidesi e gli altri parlamentari, è stata l'occasione per Angelo Galeati, presidente della Fondazione Carisap, per condurre il Governo sul terreno dei numeri e della concretezza per non disperdere risorse.

“Sono qui a chiedere al Governo che detti strategie di sviluppo con ben precise traiettorie – dice Galeati – in modo che la nostra Fondazione possa indirizzare risorse nel nuovo piano triennale proprio su quegli specifici settori, così da non disperdere economia e contribuire alla realizzazione di progetti sostenibili da parte di imprese non profit e profit verso le quali vanno circa tre milioni di euro che ogni anno la Fondazione Carisap riversa nel territorio di competenza. Perché vogliamo puntare sullo sviluppo con alcuni strumenti. Un esempio è il fondo di garanzia costituito presso Banca Intesa ad Ascoli Picenocon il contributo di tutte le Fondazioni Bancarie che fanno parte diAcri. Si tratta di 3 milioni di euro per le imprese nelle aree del terremoto nel centro Italia che ha prodotto una leva finanziaria da 1 a 5 che, di conseguenza, ha consentito nel complesso investimenti per più di 15 milioni di euro. Una misura che ha permesso l'accesso al credito ad imprese in difficoltà che non avevano garanzie di bancabilità”.



«Ringrazio tutti per l’entusiasmo e la straordinaria partecipazione, con le vostre indicazioni e il vostro supporto possiamo davvero raggiungere grandi traguardi - dice l’onorevole Latini,- Una tavola rotonda davvero proficua, ma si tratta solo del primo di una lunga serie di incontri. Per ripartire davvero serve infatti un piano strategico duraturo, di costante confronto con tutti gli attori del sistema produttivo. Iniziative di questo genere rappresentano un segnale tangibile del forte legame presente tra Governo e territorio. Questo è stato un incontro – continua la vice presidente della Commissione Cultura della Camera – per dare un segnale di legame tra il territorio e il Governo. La mia funzione è quella di ascoltare, raccogliere istanze e trasformarle in atti concreti per consentire la rinascita di questo bellissimo territorio. Il sottosegretario Guido Guidesi, con l' onorevole Giorgia Latini il senatore Paolo Arrigoni, ha visitato le aziende locali Graziano Ricami e Hp Composites. .


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni