Lavoro

Ascoli21. L'assemblea dei soci di Restart Srl approva l'aumento di capitale per 22 milioni e mezzo di euro

19 Febbraio 2019

All’Assemblea hanno partecipato gli Amministratori, il Collegio dei revisori e sono intervenuti direttamente i soci: Fainplast srl con l’amministratore Battista Faratotti, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno con il presidente Angelo Davide Galeati, Genera scarl con il presidente Bruno Bucciarelli, Emmetregi srl con l’amministratore Giampiero Sensi, Julia Service srl con l’amministratore Carmela Danese, e con delega la FB Holding srl rappresentata dall’avv. Maria Cristina Celani.

La redazione

19 Febbraio 2019 16:39

Ascoli - Il 18 febbraio 2019 nella sede della Restart srl si è tenuta l’Assemblea Straordinaria dei soci per deliberare un aumento di capitale per  22.500.000 euro .


All’Assemblea hanno partecipato gli Amministratori, il Collegio dei revisori e sono intervenuti direttamente i soci: Fainplast srl con l’amministratore Battista Faratotti, Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno con il presidente Angelo Davide Galeati, Genera scarl con il presidente Bruno Bucciarelli, Emmetregi srl con l’amministratore Giampiero Sensi, Julia Service srl con l’amministratore Carmela Danese, e con delega la FB Holding srl rappresentata dall’avv. Maria Cristina Celani.


Alla presenza del Notaio Donatella Calvelli, dopo una breve relazione del Presidente Francesco Gaspari sullo stato delle attività e la prossima firma della Convenzione con il Comune di Ascoli Piceno, il Consigliere Sperandio è intervenuto sulle motivazioni relative alla pianificazione finanziaria, l’Assemblea all’unanimità ha deliberato l’aumento di capitale per 22.500.000 di euro.


Nel corso della riunione i soci e gli amministratori intervenuti hanno apprezzato l’accelerazione dell’avvio del Polo Scientifico Tecnologico e Culturale, grazie alla disponibilità del socio Faraotti nella individuazione della ex Haemonetics per l’avvio delle attività che sono il cuore della ipotesi di nuovo sviluppo dell’area picena e l’avvio delle attività di bonifica che sono l’altro elemento qualificante dell’intervento che si pone come uno dei più importanti per superficie ( 25 ettari) e dimensione economica (35 milioni), oggi in Italia.

Con questo ulteriore impegno economico, la Restart ribadisce il proprio impregno assunto con la città e la comunità cittadina, per cogliere gli obiettivi sociali ed imprenditoriali che da sempre hanno animato questo grande progetto di “Ascoli21”.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni