Cronaca

Giornata finale del progetto europeo Erasmus Recircle Plus alla Cartiera Papale

11 Maggio 2019

Consegnati dal Presidente Fabiani gli attestati comunitari agli studenti partecipanti 

Alessandro Malpiedi

11 Maggio 2019 11:17

Ascoli - Nella splendida cornice della Cartiera Papale si è svolta la giornata finale del progetto Erasmus Recircle Plus, di cui la Provincia di Ascoli Piceno è capofila con l’organizzazione tecnica di Eurocentro. Con un finanziamento comunitario di 237 mila euro, a cui si è aggiunto il cofinanziamento del Bim Tronto, ben 111 studenti di 11 istituti superiori del territorio piceno hanno potuto svolgere, tra il 2018 e il 2019, un tirocinio formativo e professionale di 4 settimane in 10 paesi dell’Unione Europea: Austria, Francia, Irlanda, Portogallo, Regno Unito, Spagna, Germania, Polonia, Slovenia e Bulgaria. 

Da evidenziare che, grazie ai 4 progetti approvati, dal 2014 ad oggi, la Provincia di Ascoli Piceno è riuscita ad ottenere oltre 1 milione di euro di finanziamenti europei che hanno consentito a 468 studenti di soggiornare all’estero misurandosi con realtà lavorative, culturali e sociali di altre nazioni. 

Il presidente della Provincia Sergio Fabiani ha portato il saluto a ragazzi e docenti complimentandosi per la riuscita dell’iniziativa. “Voi giovani rappresentate il futuro del nostro territorio e dell’Italia – ha detto il Presidente - e le istituzioni debbono lavorare ed impegnarsi affinché ciò che avete appreso e apprenderete nel vostro percorso formativo trovi applicazione e spazio nella realtà italiana. L’esperienza che avete fatto all’estero sicuramente ha contribuito ad accrescere le vostre competenze, non solo tecniche ma anche umane e relazionali. In questa prospettiva, l’Europa rappresenta una grande opportunità di crescita e sviluppo. Ringrazio il Bim Tronto e il suo Presidente Luigi Contisciani cha hanno dato un cofinanziamento a questa attività così significativa per la nostra comunità locale”. 

Alcuni studenti che hanno partecipato alla mobilità hanno raccontato, con video e foto, la loro esperienza all’estero costituita da attività professionali, formative, gite d'istruzione e visite a luoghi simbolo delle nazioni ospitanti. Tutti i ragazzi hanno sottolineato la validità di questa attività ed hanno evidenziato gli aspetti di crescita personale e condivisione vissuti nelle realtà visitate. Il presidente Fabiani ha infine consegnato ai ragazzi gli attestati Europass, una certificazione di competenze spendibile a livello comunitario.  

Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni