Ambiente

Tavola rotonda su 'Il valore del patrimonio culturale per le comunità. Un modello comune per il rilancio e lo sviluppo integrato delle Marche'

21 Giugno 2019

L’iniziativa è organizzata da Confartigianato Imprese Marche. Durante l’incontro avverrà la presentazione del volume 'Il valore del patrimonio culturale per la società e le comunità, la convenzione del Consiglio d'Europa tra teoria e prassi', a cura di Luisella Pawan Wolfe e Simona Pinton.

La redazione

21 Giugno 2019 18:58

Ancona - Lunedì 24 giugno, alle ore 10.00, l’ISTAO ospiterà una tavola rotonda per una riflessione comune sul valore del patrimonio culturale per le Comunità, con particolare riferimento a quelle colpite duramente dal Sisma del 2016.


L’iniziativa è organizzata da Confartigianato Imprese Marche. Durante l’incontro avverrà la presentazione del volume "Il valore del patrimonio culturale per la società e le comunità, la convenzione del Consiglio d'Europa tra teoria e prassi", a cura di Luisella Pawan Wolfe e Simona Pinton.


La cultura e il patrimonio culturale non sono solo utili allo sviluppo umano, alla valorizzazione delle diversità culturali e alla promozione del dialogo interculturale ma sono anche base per un modello di sviluppo economico fondato sui principi di utilizzo sostenibile delle risorse.


Il testo raccoglie gli atti del Convegno Internazionale su Faro, tenutosi a Venezia lo scorso 9 Aprile 2018, che contiene il saggio: "impresa e genius loci: la Convenzione di Faro per Venezia e i borghi terremotati delle Marche".


Il saggio descrive la proposta "un Faro per il Sisma" come rete di centri di diffusione della cultura locale, materiale e immateriale, presentata ad ISTAO, nel "Patto per la ricostruzione e lo sviluppo", da Confartigianato Macerata, Faro Cratere e Venti di Cultura: si tratta di valorizzare lo straordinario capitale umano dei testimoni della vita nei borghi colpiti da sisma in centro Italia.


Introdurrà i lavori il Segretario Regionale di Confartigianato Imprese Marche, dottor Giorgio Cippitelli, che porterà il contributo di idee e di esperienze delle micro e piccole imprese sul ruolo che le stesse possono svolgere, insieme agli altri soggetti economici presenti nei territori, per il rilancio della competitività delle aree colpite dal sisma e del “Sistema Regione” nel suo complesso.


Seguiranno gli interventi di Luisella Pawan Wolfe, curatrice del volume e direttrice dell'Ufficio in Italia del Consiglio d'Europa, Francesco Calzolaio, autore di un saggio nel volume e coordinatore di Faro Cratere, Pietro Marcolini, Presidente ISTAO, Simona Teoldi, Dirigente Beni e attività culturali Regione Marche. Coordinerà i lavori il giornalista Peppe Porzi.


Il dibattito sarà preceduto dalla proiezione del documentario "Imprese e genius loci, oltre l'orrore del sisma" a cura di Venti di Cultura e Faro Cratere, con il contributo del Consorzio Arianne uniCAM, Istituto Studi Gentiliani, Confartigianato Macerata, Regione Marche, Ente Parco dei Sibillini, Risorgivisso, Pro Loco Visso, Comuni di Visso e San Ginesio.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni