Salute

Taglio del nastro per la nuova struttura sanitaria 'Residenza Anni Azzurri Valdaso'

26 Luglio 2019

A pieno regime darà occupazione a circa 100 persone, complessivamente ospiterà 100 posti letto di cui 68 di Rsa dedicata agli anziani e con un nucleo Alzheimer, 12 posti letto dedicati alla riabilitazione intensiva extraospedaliera e 20 alle persone con gravissime disabilità, comi prolungati e gravi insufficienze respiratorie.

La redazione

26 Luglio 2019 17:05

Campofilone - Si è tenuto stamane il taglio del nastro della nuova Struttura socio sanitaria e riabilitativa "Residenza Anni Azzurri Valdaso".

All'evento hanno preso parte autorità istituzionali e sanitarie, tra cui il Presidente della Regione Marche, Luca Ceriscioli, il Prefetto di Fermo Vincenza Filippi, il Sindaco di Campofilone, Gabriele Cannella, Giovanni Feliziani direttore responsabile dell’integrazione socio sanitaria in Asur, Licio Livini direttore Area Vasta e il comandante provinciale dei Carabinieri, il tenente colonnello Antonio Marinucci.

Dopo il taglio del nastro, la benedizione da parte del parroco, don Osvaldo Riccobelli.


La nuova struttura che, lo ricordiamo, a pieno regime darà occupazione a circa 100 persone, complessivamente ospiterà 100 posti letto di cui 68 di Rsa dedicata agli anziani e con un nucleo Alzheimer, 12 posti letto dedicati alla riabilitazione intensiva extraospedaliera e 20 alle persone con gravissime disabilità, comi prolungati e gravi insufficienze respiratorie.


Con questa inaugurazione - dice Enrico Brizioli, AD Kos Care, primario Gruppo aziendale nazionale che opera in sanità attraverso, tra l'altro, "Anni Azzurri" e "Santo Stefano Riabilitazione" - intendiamo presentare la nuova struttura a un territorio che ci ha accolto con entusiasmo e con aspettative e al quale diciamo che entreremo nella piena operatività non appena sarà completato il percorso burocratico di accreditamento che stiamo predisponendo in attesa di indicazioni regionali”.

"I servizi dedicati alle persone anziane e le attività di riabilitazione che saranno erogati presso la struttura continua Brizioli - andranno ad integrarsi e ad arricchire l’attuale offerta del territorio, in una logica di supporto e complementarietà con il SSN".


"Con questa struttura - dice il Direttore, Antonio Maria Novelli - diamo al territorio risposte, con alti standard qualitativi, alle richiesta di servizi di assistenza alla persona e di riabilitazione, nell'ottica di lavorare al fianco del sistema pubblico e cercando di andarne a completare e integrare l'offerta, nel più autentico spirito di collaborazione".


Come Regione - dice Luca Ceriscioli, Presidente della Regione Marche – in questi anni abbiamo potenziato le convenzioni per le strutture di natura residenziale, perché riteniamo che sia giusto e doveroso nei confronti di persone che hanno dato tanto alla nostra comunità. Queste strutture socio-sanitarie sanno offrire un servizio, ma sono soprattutto capaci di saper accogliere gli ospiti come una grande famiglia con attenzione e professionalità. Sono realtà che assolvono a funzioni di grande valore: ad esempio una settimana fa abbiamo inaugurato a Esanatoglia la nuova ala della residenza protetta per anziani ‘Santa Maria Maddalena’, che subito dopo il sisma del 2016 ha avuto il merito di accogliere anche diversi anziani dei paesi vicini rimasti senza casa”.


Quella che inauguriamo oggi è una residenza all’avanguardia con servizi al passo con i tempi – ha detto il presidente Ceriscioli – Non è solo bella esteticamente, ma sicura, perché antisismica, in grado di accogliere al meglio i servizi con spazi e dimensioni adeguati. Un investimento che garantisce una qualità importante, con un incremento dei posti letto disponibili. Nelle Marche, come in Italia, ha ricordato Ceriscioli, “sempre più abbiamo bisogno di queste strutture. Avere più posti letto è un grande servizio per le famiglie, per le persone che trovano qui una risposta sociale importante. Come Regione abbiamo un compito sul socio sanitario estremamente significativo”.


La Struttura occupa complessivamente un’area di 10565 metri quadrati, di cui una parte a verde attrezzato e parcheggi.

La superficie della struttura è di 6947 metri quadrati (di cui 2500 seminterrato e 2225 ciascuno piano terra e primo piano).

La struttura è costituita da tre corpi di fabbrica collegati tra loro e si sviluppa su tre piani (seminterrato, piano terra e primo piano). Al seminterrato sono dislocati i servizi generali e specialistici, un ampio settore destinato a parcheggi coperti.

Al piano terra sono dislocati i servizi di accoglienza, accettazione reception, direzione e uffici e due nuclei di degenze ognuno da 20 posti letto (40 complessivi).

Il piano primo è destinato a tre nuclei di degenze per un totale di 60 posti letto.

I collegamenti verticali sono garantiti da montalettighe.

Della progettazione si è occupato lo studio Santarelli & partners mentre della realizzazione si è occupata l’azienda TCS costruzioni.



Anni Azzurri

Anni Azzurri è un operatore nazionale nel settore socio-sanitario e assistenziale, specializzato nei servizi di assistenza alla persona anziana.

Attualmente Anni Azzurri, brand del Gruppo Kos Care, opera con oltre 50 Strutture, distribuite in 8 regioni per un totale di oltre 5600 posti letto.

Tutte le Residenze offrono ambienti accoglienti in cui vivere, interagire e ricevere visite, perché la terza età sia un periodo sereno.

I progetti assistenziali intrapresi nelle residenze Anni Azzurri mirano a stimolare l’anziano in tutte le sue funzioni residue, senza però sostituirsi alle sue abilità, per quanto compromesse. Per tutte le persone prese in carico viene realizzato un progetto personalizzato.


Santo Stefano Riabilitazione

Santo Stefano è una realtà leader nel settore della riabilitazione, primo Gruppo in Italia per numerosità di persone con Grave Cerebrolesione Acquisita trattate sia in fase riabilitativa, sia nella fase dell’assistenza alle disabilità inemendabili (stati vegetativi e di minima coscienza).

In ogni struttura, Santo Stefano Riabilitazione, brand del Gruppo Kos Care, ha sviluppato competenze per rispondere alle esigenze dei territori in cui opera e, attualmente, opera con 15 Strutture, distribuite in 7 regioni per un totale di oltre 1500 posti letto.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni