Cronaca

Recupero e qualificazione dell’area di Pennile di Sotto

19 Ottobre 2019

Casini: 'Bandito dall’Erap l'appalto per il completamento dei 52 alloggi del corpo C. I lavori, da aggiudicare con il massimo ribasso, avranno un importo di 3,2 milioni di euro, (finanziato con le risorse, rese disponibili, negli anni, del contratto di quartiere del ’97)'. 

La redazione

19 Ottobre 2019 10:27

Ascoli - È in fase conclusiva l’intervento di recupero e qualificazione dell’area di Pennile di Sotto, ad Ascoli Piceno. E' stato bandito dall’Erap (Ente regionale per l’abitazione pubblica) l’appalto per il completamento dei 52 alloggi del Corpo C, di Via Umbria.

I lavori, da aggiudicare con il massimo ribasso, avranno un importo di 3,2 milioni di euro, (finanziato con le risorse, rese disponibili, negli anni, del contratto di quartiere del ’97). Lo comunica la vice presidente Anna Casini, assessore all’Edilizia.

“Volge al termine un progetto di valorizzazione di un’area cittadina che, da oltre vent’anni, attendeva una risposta risolutiva, promossa dal Comune e con l’intervento dell’allora Istituto autonomo case popolari, ora ERAP. Un progetto ambizioso che ha determinato il riordino dell’area attraverso la demolizione di diversi edifici, di proprietà mista pubblica e privata, e la loro ricostruzione con criteri architettonici consoni a migliori standard abitativi.
Un intervento passato attraverso numerose vicissitudini, in tutti questi anni, che ora sta raggiungendo la sua conclusione”. Con i 52 da ultimare ,si arriverà così ad avere un totale 101 appartamenti.


Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni