Innovazione

Banda ultra larga in provincia di Ascoli Piceno: ora la fibra ottica di Open Fiber è disponibile a Montedinove  

29 Aprile 2020

Sono 292 le unità immobiliari del Comune marchigiano che sono state cablate con tecnologia FTTH, la stessa delle grandi città.

La redazione

29 Aprile 2020 13:01

Montedinove - La società guidata da Elisabetta Ripa sta realizzando nelle cosiddette “aree bianche” oggetto dei tre bandi Infratel, società in house del ministero dello sviluppo economico, un’infrastruttura che punta a ridurre il divario digitale fornendo servizi di connettività a banda ultra larga in oltre 9 milioni di abitazioni, aziende e sedi della pubblica amministrazione. L’infrastruttura rimarrà di proprietà pubblica e sarà gestita in concessione da Open Fiber per 20 anni. Complessivamente, il piano coinvolge oltre 7mila comuni in tutta Italia. 

L’infrastruttura realizzata nel comune di Montedinove è collegata al PCN (Punto Consegna Neutro) installato nel comune di Montalto delle Marche, che accenderà la rete anche dei comuni limitrofi.

I lavori hanno visto la realizzazione di una nuova infrastruttura lunga 6 chilometri privilegiando il riutilizzo di cavidotti già esistenti in modo da non dover scavare su strada. L’86% dell’intera opera è stata realizzata con questo metodo limitando il disagio per i cittadini. 

Il progetto di sviluppo nel comune ha previsto il collegamento in modalità FTTH (Fiber To The Home, fibra fino a casa) di 292 unità immobiliari, che possono da oggi usufruire di una rete moderna, all’avanguardia e “a prova di futuro”, perché capace di abilitare tutte le tecnologie finora esistenti. 

Open Fiber è un operatore wholesale only: non vende servizi in fibra ottica direttamente al cliente finale, ma è attivo esclusivamente nel mercato all’ingrosso, offrendo l’accesso a tutti gli operatori di mercato interessati. I clienti interessati non dovranno far altro che contattare un operatore (tra quelli  presenti sul sito www.openfiber.it)  scegliere il piano tariffario e navigare a una velocità impossibile da raggiungere con le attuali reti in rame o miste fibra-rame. Quando l’utente ne farà richiesta, l’operatore selezionato contatterà Open Fiber, che a quel punto fisserà un appuntamento con il cliente, con l’obiettivo di portare la fibra ottica dal pozzetto stradale fin dentro l’abitazione.
Al termine dell’operazione, l’utente sarà pronto a navigare alla velocità di 1 Gigabit al secondo, e beneficiare di servizi come lo streaming online in HD e 4k, il telelavoro, la telemedicina, e di tante altre opportunità generate dalla rete FTTH costruita da Open Fiber, che abilita una vera rivoluzione digitale.



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni