Cronaca

Presentato ai commercianti ascolani il Piano di Azione per il sostegno alle attività produttive

22 Maggio 2020

Il Piano è articolato in trenta punti che si muovono su tre differenti direttrici: nell’immediato un sostegno all’emergenza economica, nel breve periodo la gestione dell’emergenza nella fase di adattamento e transizione e nel medio periodo un ripensamento del futuro della città, con scenari e visioni di progettualità.

La redazione

22 Maggio 2020 10:26

Ascoli - «Abbiamo presentato ai commercianti del nostro territorio il Piano di Azione messo in campo dall’Amministrazione Comunale per il sostegno alla ripresa e al futuro del commercio, dell’artigianato e di tutte le attività produttive». Così il sindaco Marco Fioravanti, al termine della web conference realizzata in collaborazione con Confcommercio, Confartigianato e Wap. 


«Il Piano è articolato in trenta punti che si muovono su tre differenti direttrici: nell’immediato un sostegno all’emergenza economica, nel breve periodo la gestione dell’emergenza nella fase di adattamento e transizione e nel medio periodo un ripensamento del futuro della città, con scenari e visioni di progettualità. Il Piano è stato condiviso non solo con l’assessore al commercio Domenico Stallone e con tutta la Giunta, ma anche con i consiglieri di maggioranza e con i capigruppo, quindi anche la minoranza. Il piano è frutto di numerosi incontri avuti in questo periodo con oltre duecento commercianti e rappresentanti di tutte le categorie: dal food ai viaggi, dall’estetica ai negozi, fino ad arrivare a ogni genere di attività presente nel nostro territorio. La soddisfazione maggiore è arrivata dall’ampio consenso manifestato dai commercianti per questo programma di rilancio: in tanti hanno apprezzato la vicinanza mostrata dalla nostra Amministrazione in questo periodo di profonda emergenza, vogliamo continuare su questa strada perché siamo convinti che solo collaborando e condividendo idee e progetti si possa davvero ripartire a livello economico e sociale» ha concluso il sindaco Marco Fioravanti.


Grande soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore al commercio Domenico Stallone: «Abbiamo discusso degli interventi sulle tasse comunali, abbiamo evidenziato l’importanza della sanificazione dei locali e della sicurezza delle persone attraverso l’utilizzo di dispositivi di protezione e la volontà di organizzare incontri di formazione con le associazioni di categoria. Si è approfondito anche il discorso relativo ai varchi elettronici: sebbene qualcuno abbia manifestato la volontà di riaprire i varchi, si è ritenuto opportuno mantenere la situazione attuale per garantire un’implementazione degli spazi all’aperto a tutte le attività del territorio. Ma abbiamo parlato anche della possibilità di concedere contributi da riutilizzare all’interno dei locali cittadini, degli eventi da organizzare in tutte le aree – anche quelle periferiche – della città e di molto altro ancora. Ringrazio il sindaco Marco Fioravanti, tutta la squadra della nostra Amministrazione e anche l’ufficio Suap per il grande lavoro svolto nel redigere questo Piano di rilancio della nostra città» ha concluso l’assessore Stallone.


Sulla stessa lunghezza d’onda anche il vicesindaco Gianni Silvestri: «Il Piano – così come predisposto – permetterà alle attività del nostro territorio di beneficiare di alcune importanti misure per la ripartenza post-emergenza. È fondamentale ripensare il futuro della nostra città, condividendo ogni azione con i nostri cittadini: solo così sarà possibile guardare con rinnovata fiducia a un nuovo orizzonte delle Cento Torri» ha concluso il vicesindaco Silvestri.





Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni