Ambiente

Crisi Idrica , la Ciip Spa comunica il livello d'allarme con codice rosso al 3° stadio e purtroppo dalla prossima settimana inizieranno le chiusure dei serbatoi dalle 22.30 alle 6.30

23 Luglio 2020

Le chiusure non avverranno per Ascoli Piceno, Folignano e Maltignano perché c'è una condizione di rete idrica che permette a questi territori di usufruire di acqua  impianti di soccorso. Allo studio il progetto di un potabilizzatore per il lago di Gerosa per acquisire riserva d'acqua in situazione di crisi.

La redazione

23 Luglio 2020 19:01


A causa del perdurare della riduzione delle portate in sorgente, di un’elevata e crescente domanda idrica da parte dell’utenza, dell’attuale andamento climatico stagionale, per garantire una equa distribuzione della risorsa idrica disponibile, la CIIP spa si vedrà costretta a sospendere l’erogazione idrica nelle ore notturne dalle ore 22.00 alle ore 06.30. Si precisa che questa azione sarà adottata a partire dal 27 luglio, salvo imprevisti, che ne determineranno un’anticipazione e rappresenta la prima fase di altri possibili successivi interventi attivabili in relazione all’andamento delle portate sorgentizie, all’andamento climatico e alla domanda idrica da parte delle utenze.


La popolazione residente nelle aree d’influenza sotto elencate sarà interessata dall’interruzione notturna, quando attivata: 

SERBATOIO soggetti a chiusura

Comune

Area Influenza

Servigliano Curetta

Servigliano

Zona Curetta

S.Vittoria Cappellone

S.Vittoria in Matenano

Centro abitato

Fermo S. Martino

Fermo

Zona S. Martino

Fermo San Girolamo

Fermo

Zona S. Girolamo

Fermo Cappuccini

Fermo

Zona Cappuccini e val d’Ete

Grottazzolina Paese

Grottazzolina

Centro abitato

Servigliano Paese

Servigliano

Centro abitato

Castorano - Parco della Rimembranza

Castorano

Centro Urbano - San Silvestro - Gaico

 

Villa Eusebi

Spinetoli

Frazione Pagliare del Tronto

San Barnaba

Offida

Centro Urbano Offida

Cappuccini Nuovo

Offida

Zona Cappuccini

Piazza Castello

 

Acquaviva Picena

Centro Urbano

San Vincenzo

Acquaviva Picena

Contrade S. Vincenzo - Colle in su

Bitossi

Monteprandone

Frazione Centobuchi - Frazione Stella di Monsampolo

Colle Gioioso

Monteprandone

Frazione Centobuchi

Colle in su

San Benedetto del Tronto 

Zona Ponte rotto - Zona industriale Acquaviva

Data la precaria situazione dell’approvvigionamento, è stato richiesto a tutte le Amministrazioni Comunali ed alle Prefetture di sensibilizzare l’utenza al contenimento dei consumi, chiedendo la pubblicazione di idonee Ordinanze Sindacale raccomandando a tutta la cittadinanza di utilizzare l’acqua con oculatezza e per le sole esigenze igienico - potabili, specificando che utilizzi non consentiti, quali innaffiare orti e giardini, cortili, lavare automezzi, pulire strade, marciapiedi, ecc. con l’acqua potabile, sono proibiti. 

Si è richiesto inoltre alla Polizia Locale di vigilare sul corretto uso della risorsa idrica e di applicare ai trasgressori le sanzioni normativamente previste.

Nel frattempo la Ciip Spa non è stata solo a guardare: ha attivato impianti di soccorso, sta progettando un potabilizzatore per il lago di Gerosa che potrà dare una risposta relativamente importante a situazioni di crisi come questa fino a che non si arriverà al completamento del progetto di interconnessione idrica noto come "Anello dei Sibillini"che permetterà la circolazione dell'acqua in ambito regionale.



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni