Cronaca

Crisi Idrica, allarme codice rosso 3° stadio: diminuisce ancora la quantità d'acqua, avviso di chiusura ulteriore serie di serbatoi

04 Agosto 2020

Le chiusure dalle 22 alle 6.30 inizieranno dal 5 agosto.

La redazione

04 Agosto 2020 18:58

A causa del perdurare della riduzione delle portate in sorgente, di un’elevata e crescente domanda idrica da parte dell’utenza, dell’attuale andamento climatico stagionale, per garantire una equa distribuzione della scarsa risorsa idrica disponibile, la CIIP spa si vede costretta a sospendere l’erogazione idrica nelle ore notturne dalle ore 22.00 alle ore 06.30 sui seguenti ULTERIORI serbatoi rispetto a quianto già comunicato. Si precisa che questa azione sarà adottata a partire dal 5 agosto.

 

Gli ulteriori serbatoi soggetti a chiusura notturna coinvolgono la popolazione residente nelle aree d’influenza sotto elencate:

 

SERBATOIO soggetto a chiusura

Comune

Area Influenza

Acquasanta

Acquasanta Terme

Centro Urbano - Frazione Santa Maria e Castel di Luco

Centrale nuovo

Acquasanta Terme

Frazione Centrale

Paggese nuovo e vecchio

Acquasanta Terme

Frazione Paggese

Spinetoli Centro Urbano - Montecoccio Secondo

Spinetoli

Centro Urbano Spinetoli

Colle Cese Urbano

Castel di Lama

Villa Chiarini - Piattoni - Forcella - Cabbiano - Valentino – Villa Sambuco – Casette - Via della Liberazione

Colli pensile-Vecchio-Nuovo

Colli del Tronto

Centro Urbano - Villa San Giuseppe

Villa Morganti

Colli del Tronto

Centro urbano

Contrada Laga (Castignano centro urbano)

Castignano

Centro Urbano Castignano

Rotella Centro Urbano

Rotella

Centro Urbano Rotella

Roccafluvione Marsia

Roccafluvione

Centro Urbano

Mozzano

Ascoli Piceno

Frazione Mozzano

San Lazzaro

Offida

Zona San Lazzaro

Marinuccia

San Benedetto del Tronto

C.da Marinuccia e parte alta Zona Ascolani

Monsampolo paese

Monsampolo del Tronto

Centro Urbano

Montalto San Francesco

Montalto delle Marche

Montalto Centro Urbano + Montedinove Centro Urbano

Colle

Ripatransone

Ripatransone Centro Urbano

Serbatoio Agelli

Petritoli

Centro Urbano Petritoli - Moregnano Paese
Zona verso Monterubbiamo fino al Ristorante Roma
Viale Trieste - Via Firenze e limitrofe

Montottone San Lorenzo

Montottone

Centro Urbano - Zona Industriale e la Zona limitrofa alla SP Montottonese nord

Ortezzano Croce

Ortezzano

Centro Urbano - C.da Massimo - Provinciale verso Valdaso e zona a valle del Torrione - C.da Cisterna (in parte)

Belmonte Pelosi

Belmonte Piceno

Centro Urbano

Lapedona Pazzaglia

Lapedona

Centro Urbano - C.da S. Michele e limitrofe

 

I sopraelencati serbatoi si aggiungono a quelli già comunicati, che di seguito si riepilogano:

 

SERBATOIO soggetto a chiusura

Comune

Area Influenza

Servigliano Curetta

Servigliano

Zona Curetta

S.Vittoria Cappellone

S.Vittoria in Matenano

Centro abitato

Fermo S. Martino

Fermo

C.da San Maurizio;

S.P. 56;

Zn Valdete da Ete Caldarette fino SP S.Cuori;

S.C. San Martino.

Fermo San Girolamo

Fermo

C.da San Girolamo;

S.C. San Girolamo.

Fermo Cappuccini

Fermo

C.da Santa Lucia;

C.da Madonnetta Ete e Cecapalomba (da Madonnetta Ete);

C.da San Martino e vie limitrofe;

Zona Centro Sociale Ete Caldarette e vie limitrofe;

Grottazzolina Paese

Grottazzolina

Centro abitato

Servigliano Paese

Servigliano

Centro abitato

Castorano

Parco della Rimembranza

Castorano

Centro Urbano - San Silvestro - Gaico

Villa Eusebi

Spinetoli

Frazione Pagliare del Tronto

San Barnaba

Offida

Centro Urbano Offida

Cappuccini Nuovo

Offida

Zona Cappuccini

Piazza Castello

Acquaviva Picena

Centro Urbano

San Vincenzo

Acquaviva Picena

Contrade S. Vincenzo - Colle in su

Bitossi

Monteprandone

Frazione Centobuchi - Frazione Stella di Monsampolo

Colle Gioioso

Monteprandone

Frazione Centobuchi

Colle in su

S. Benedetto del Tronto

Zona Ponte rotto - Zona industriale Acquaviva

 

Data la precaria situazione dell’approvvigionamento si è richiesto a tutte le Amministrazioni Comunali ed alle Prefetture di sensibilizzare l’utenza al contenimento dei consumi, chiedendo la pubblicazione di idonee Ordinanze Sindacali raccomandando a tutta la cittadinanza di utilizzare l’acqua con oculatezza e per le sole esigenze igienico - potabili, specificando che utilizzi non consentiti, quali innaffiare orti e giardini, cortili, lavare automezzi, pulire strade, marciapiedi, ecc. con l’acqua potabile, sono proibiti.

 

Si è richiesto inoltre alla Polizia Locale di vigilare sul corretto uso della risorsa idrica e di applicare ai trasgressori le sanzioni normativamente previste.

 



Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni