Archivio

La Provincia tra i vincitori del concorso “Tom Benetollo”

12 Giugno 2007

Rossi: «Da tempo siamo impegnati nel sostenere e incoraggiare nuovi percorsi partecipati»

12 Giugno 2007 17:19

E questo grazie al progetto su “ambiente e sviluppo sostenibile, finanza etica, democrazia partecipata, pace e diritti umani”. Il concorso era indetto dalla Presidenza del Consiglio Provinciale di Roma e rivolto a Comuni, Province e Comunità Montane, a cui hanno preso parte ben 54 amministrazioni locali.
Il premio, nato nel 2005, intende non solo ricordare e celebrare l’impegno del presidente dell’Arci, Tom Benetollo, illustre personalità nel campo dei diritti, della pace e della solidarietà internazionale, prematuramente scomparso ma anche sensibilizzare e promuovere tra cittadini e organi istituzionali l’adozione di “buone pratiche”. La manifestazione, infatti, mira a premiare quei Comuni e quelle Province che, nel corso degli ultimi anni, abbiano avviato concretamente interventi in ambito di pace, di diritti umani, di partecipazione democratica, di ambiente e sviluppo sostenibile, di legalità e, in sostanza, tutte quelle attività che abbiano fornito un reale miglioramento alla qualità della vita dei cittadini e della democrazia in generale.
La Provincia di Ascoli ha ottenuto il prestigioso riconoscimento grazie a iniziative originali e che hanno avuto notevole riscontro nella cittadinanza come: “ProvinciAPerta”, “Cittadini di una Provincia del Mondo”, “Saggi Paesaggi”, “Filiera Corta”, “100 Km verdi”, “Scegli il bus”, “Filiere bioenergetiche compatibili ecosostenibili”, “Fonti energetiche dal sole”, “Energie: promozione dell’efficienza e del risparmio”, “Parco marino”.
Caratteristica interessante e originale del concorso sta nell’attribuire ai vincitori premi, non in denaro, bensì in oggetti artistici o di artigianato di alto valore simbolico provenienti dalle zone del mondo che hanno conosciuto l’impegno di Benetollo. Un motivo in più, pertanto, per incentivare e accrescere la solidarietà internazionale, lo sviluppo sostenibile, la promozione dei diritti umani e la convivenza pacifica tra i popoli.
«Si tratta di un importante apprezzamento che premia il nostro impegno e il nostro lavoro promosso in queste delicate tematiche – ha dichiarato con entusiasmo il presidente Massimo Rossi – da tempo, infatti, siamo impegnati nel sostenere e incoraggiare nuovi percorsi partecipati, coinvolgendo enti locali, associazioni e cittadini in contesti decisionali strategici e diffondendo nella nostra collettività territoriale i valori universali della pace, dei diritti umani, della partecipazione, dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile».
La cerimonia di premiazione si terrà mercoledì 20 giugno a Roma, a partire dalle ore 10.30, presso Palazzo Valentini, nella sede centrale della Provincia capitolina.

Sostieni Picusonline.it Effettua una donazione con PayPal

Picus On Line utilizza cookies per memorizzare informazioni sul tuo computer. Alcuni sono fondamentali per il funzionamento del nostro sito, altri ci aiutano a migliorare l'esperienza degli utenti. Utilizzando questo sito, acconsenti al posizionamento di questi cookies. Informazioni